mercoledì 30 gennaio 2008

Fiori d'arancio in casa CTR-LA CASCINA



Domani mattina, al Municipio di Senise, Martin Nicolas Manzotti convolerà a nozze.
Mi verrebbe da scherzare come sempre, e dire la sfortunata è la signorina..., ma almeno questa volta resto serio, e quindi, in maniera formale trascrivo la loro partecipazione:

Martin Nicolas Manzotti
Silvina Del Milagro Ramos
annunciano il loro matrimonio
che sarà celebrato
al Municipio di Senise
Giovedì 31 gennaio 2008

Se entro domani sera non saranno raccolti almeno 100 messaggi di auguri ai novelli sposi, sarà vietato l'ingresso alla partità di domenica contro l'Arzano a chi non porterà un dono di nozze. Meditate gente......

lunedì 28 gennaio 2008

Domenica prossima l'Arzano

Inizio come altre volte: premetto che a Solofra non c'ero. Ho raccolto però le testimonianze di un po’ di persone che alla partita c'erano (a proposito sugli spalti presenza di molti "senisari" che vivono nei paraggi).
Bella partita, giocata benissimo e giocata come squadra. Il gioco di squadra che era mancato nelle disgraziate trasferte di Cercola (ero presente, fanalino di coda del nostro girone ma squadra niente affatto male, come dimostrano le tre vittorie su tre incontri nel girone retrocessione) e Giugliano (che come ho posto l’accento nel commento dopo la gara di Senise, è una signora squadra, e rispetto a quella gara ha perso Cimmino ma ha preso Pistocchini, un argentino che cresce di partita in partita, 20 punti nell'ultimo turno a Barra, 22 contro il Senise) è stato ritrovato, in maniera molto più marcata rispetto alla vittoria casalinga con il Down Town, quando, sempre secondo il mio parere (non uso la parola modesto, perché è un modo di dire troppo abusato: se uno pensa che il suo parere sia modesto, sta zitto) il gioco di squadra si è visto negli ultimi due quarti mentre il secondo è stato giocato bene ma più per giocate dei singoli che per gioco corale. Una bella prova di tutti, ma è certamente da mettere in risalto quella deL nuovo arrivato Angelo Toselli, autore di 19 punti, in doppia cifra anche nei rimbalzi e un vero muro difensivo. Ha ricevuto anche i complimenti pubblici (potete sentirli su http://www.sportingportici.it/ ) di coach Iannacchero, allenatore del Solofra. Fra l'altro ha fatto molti complimenti alla nostra squadra, però ha anche aggiunto che gli arbitri hanno dato una mano decisiva ai nostri ragazzi.
Pensavo che incolpare l'arbitro fosse un tipico sport della valle del sinni (per Mister Iannachero per quanto ho citato Lei, il messaggio è rivolto ad altri). Non posso dire se davvero la nostra squadra sia stata avvantaggiata, non c'ero, ma le posso assicurare che quando ho visto la partita e gli arbitri "non c’erano contro" l'ho scritto in questo blog. La giornata storta c'è per tutti, anche per gli arbitri, l'importante è la buona fede.
Domenica incontro difficile, la "non corazzata" Arzano, squadra che ci ha battuto in casa senza rubare niente, ma che ha vinto ad Arzano con molta fortuna: se i nostri ragazzi tornavano con i due punti nessuno avrebbe obiettato. Una partita di quelle da pienone al Palarotalupo, tutti a incitare il CTR-LA CASCINA.

domenica 27 gennaio 2008

CAB Solofra-CTR LA CASCINA Senise 78-88 Tabellini

CAB SOLOFRA: 78
Pisano G. n.e., De Vita G. 9, Limongiello 2, Nigro 12, Giuliani 13, Pisano D. n.e., Bozzi 11, Di Lauro 14, Casullo 6, Serrelli 9. All.: Iannacchero
C.T.R. LA CASCINA SENISE: 88
Russelli 17, Di Monte n.e., Durante 8, Visceglia 2, Sesma 21, Sassano n.e., Addolorato n.e., Venuto 12, Manzotti 9, Toselli 19. All.: De Angelis

Arbitri: Soriano di S. Nicola la Strada (CE) e Santopietro di Battipaglia (SA).

Parziali: 23-24, 45-39 (22-15), 62-63 (17-24), 78-88 (16-25)
Note: Cinque falli: Giuliani e Di Lauro del Solofra, Durante del Senise.

sabato 26 gennaio 2008

Vittoria a Solofra

Battuto per la terza volta il CAB Solofra, 88 a 78 il risultato finale a favore dei nostri ragazzi.

Stasera ci aspetta il Solofra

video

Questa sera, è iniziata da un pò, alla palestra comunale di S.Michele di Serino (AV) il CTR-LA CASCINA affronta il Solofra. E' il terzo incontro della stagione dopo i due del girone qualificazione, entrambi vinti dal Senise, a casa per 77 a 66, più netto il successo a Solofra (86 a 67).
Per ricordarvi della prima partita, quella a Senise, vi ho preparato un video-clip. (La versione attuale è più completa di quella pubblicata prima). Istruzioni: schiacciate due volte sul tasto play(il triangolino). Se non avete l'ADSL è troppo impegnativo visualizzarlo.
Se l'iniziativa vi piace, la ripeto.

lunedì 21 gennaio 2008

Giugliano - CTR LA CASCINA 79 - 69

E' arrivata la prima sconfitta, targata Giugliano, forse un sottovalutata a causa delle due vittorie precedenti nel girone qualificazione. La situazione si fa confusa, con il solo Barra (ve lo avevo detto io !!!!!) a punteggio pieno dopo soli due incontri.
Ieri l'incontro è iniziato con quaranta minuti di ritardo. A questo proposito il presidente Totaro mi ha contattato per ringraziare pubblicamente i dirigenti del Giugliano, che si sono adoperati per fare in modo che i nostri ragazzi giungessero al Palazzetto dello sport di Giugliano. Solo grazie a loro, l'incontro si è disputato, a causa dei blocchi stradali per il problema "spazzatura".
Non c'ero e quindi non posso fare nessuna cronaca. Però di seguito vi trascrivo quella fatta dall'addetto stampa del Giugliano, Paolo Bordino pubblicata sul sito del Mediocasa, che anche se tifoso del Giugliano e quindi scritta da un punto di vista diverso, è certamente veritiera, conoscendo l'onestà e la professionalità della persona.
"Riscatto doveva essere e riscatto prontamente è stato per il Mediocasa Giugliano, riuscito ad imporsi per 79-69 sul Senise, fino a questo momento vera e propria bestia nera dei gialloblu, grazie ad una prestazione da incorniciare sotto il profilo del collettivo e dell'intensità del gioco espressa. Un'inversione di tendenza che contribusce a far dimenticare in fretta il rovescio della domenica precedente a Portici e a regalare ai gialloblu i primi due punti della poule Qualificazione. La gara, iniziata in ritardo a causa dei blocchi stradali che paralizzano la circolazione a Giugliano in queste ore, vede subito i gialloblu piazzare un primo e significativo break di 11-2, che si rivelerà decisivo nell'economia del match. La reazione degli ospiti, tuttavia, era veemente e trovava una propria concretizzazione nel primo vantaggio sul 17-16 grazie ad una tripla di Sesma a fil di sirena del primo quarto. Nel secondo quarto, i gialloblu soffrono il gioco avversario, con Manzotti e Durante sugli scudi, ma riescono comunque a restare in scia dei sinnici, grazie alla concentrazione messa in campo ed una gran percentuale al tiro, specie dalla grande distanza. Così, il secondo quarto termina sul 34-33 a favore degli ospiti, in una gara che dà la sensazione di scivolare via sui binari dell'equilibrio. Nel terzo quarto, la svolta del match. Salgono in cattedra Zonda, che veste i panni del cecchino implacabile (24 a referto per il capitano gialloblu) e Fernando Pistocchini, che con due bombe consecutive, nell'ultimo minuto della terza frazione, riesce a scavare un minisolco di quattro lunghezze che stordisce i sinnici specie sotto il profilo psicologico. L'inerzia della gara è a favore del Mediocasa, che riesce nell'ultimo quarto a controllare il match con relativa facilità, mantendendo l'avversario sempre a non meno di cinque lunghezze, costringendolo in un paio di circostanze al ricorso al fallo intenzionale. Nel finale, la precisione di capitan Zonda e di Marco Annunziata (buona prova la sua) dalla linea della carità ed una bomba del solito Pistocchini a un minuto dalla fine scrivono i titoli di coda su un match che regala al Mediocasa due punti di platino che fanno classifica e, soprattutto, morale. Paolo BordinoUfficio stampa B.C. Mediocasa Giugliano

MEDIOCASA GIUGLIANO - C.T.R. LA CASCINA SENISE 79-69 Tabellini

MEDIOCASA: 79
D'Alterio, Zonda 24, Domenicone, Renzi ne, Annunziata 11, Carbone, Ciullo 5, Di Febbraio 11, Pistocchini 22, Moretti 6. Coach: Antonio Barbuto. Coach assistant: Roberto Galdiero

C.T.R. LA CASCINA: 69
Russelli 17, Di Monte ne, Durante 6, Visceglia 8, Sesma 7, Appella ne, Venuto, Manzotti 19, Toselli 12. Coach: Tiziano De Angelis. Coach assistant: Pierino D'Araio


ARBITRI: D'Emilio e Troise di Avellino.
Parziali: 16-17; 33-34 (17-17); 56-52 (23-18); 79-69 (23-17)
NOTE: uscito per cinque falli Sesma (S).

sabato 19 gennaio 2008

Domani a Giugliano

Domani alle ore 19,00 al Palazzetto dello sport di Giugliano incontriamo, per la terza volta in questa stagione il Basket Club.
Ironia della sorte, anche nel girone preliminare siamo andati a Giugliano al secondo turno dell'andata. Vincemmo, ma solo con uno strepitoso ultimo quarto ed un altrettanto strepitoso Martin Manzotti. Fini 92 a 77 per i nostri ragazzi.
Abbiamo vinto anche al ritorno, 91 a 81, a Senise, in piena rincorsa per la qualiicazione al girone Promozione, qualificazione poi sfumata.
Cosa è cambiato nel frattempo. Nel CTR LA CASCINA è arrivato Angelo Toselli, ala-pivot di 1,96, a rafforzare il reparto dei lunghi, così da poter esprimere in maniera compiuta quelle che sono le idee di gioco del nostro coach De Angelis.
Nel Giugliano c'è la defezione di Cimmino, autentico monumento del basket campano, che ora gioca con il Castello Matese, ma c'è la per noi novità Pistocchini, guardia di nazionalità argentina.
In bocca al lupo ai nostri ragazzi. Mi sembra di ricordare un proverbio che dice "non c'è due senza........."

venerdì 18 gennaio 2008

Under 17 a tutta birra.

Nuova vittoria, ottava consecutiva per i ragazzi della under 17, guidati da coach Pierino D'Araio. Vittima di turno (mi si perdoni l'esagerazione) l'Avigliano.

Risultato finale 57 a 38.
Il campionato và a gonfie vele, dieci partite vinte su undici disputate.
Nella pagine giovanili http://underctrsenise.blogspot.com/ commento e tabellini, oltra ad un piccolo video della partita.

mercoledì 16 gennaio 2008

Mercato di metà stagione.

La squadra si rinforza. E' stato tesserato, proveniente dal Giulianova in serie C1, Angelo Toselli, ala-pivot di 1,96 cm. L'ho visto in allenamento e mi ha impressionato.
Già nella prossima partita a Giugliano, vestirà i colori del CTR LA CASCINA.

lunedì 14 gennaio 2008

Battuto il Down Town


Prima di tutto la foto. Edgardo "Pape" Sesma insieme a due dei responsabili del sito http://www.lasiritide.it/ mostra orgoglioso il premio "La siritide" conquistata come miglior giocatore di basket del Senise e valle del Sinni per il 2007. Non se lo meritava, ma la somma dei voti della giuria popolare e degli esperti (giornalisti, atleti, dirigenti, tecnici) lo ha premiato. Molti voti hanno preso anche i due grandi protagonisti del precedente campionato, Martin Manzotti e "Magic" Lino Durante. Ah, la foto l'ho rubata sulla siritide. Mi raccomando, acqua in bocca.
Parliamo della partita. Inizio davvero brutto, poco gioco e lucidità, poca reattività, specialmente ai rimbalzi. Poi un secondo quarto di diverso tenore, in cui emergevano un grande Giuseppe Visceglia, decisivo nei momenti cruciali ed un volenteroso e arrembante Sesma, ci portava a raggiungere e superare il Down Town.
Ultimi due quarti giocati bene, con un preciso Russelli ed un Manzotti incontenibile.
Il Down Town. Un primo tempo superiore in tutto, specialmente ai rimbalzi. Gli altri tempi non irresistibile, certamente più per merito dei nostri ragazzi che per loro demerito. Un Cusitore Super, fra i migliori giocatori visti in questa stagione, mentre Grassitelli che ha doti tecniche eccezionali, è stato limitato molto dalla nostra difesa. Nel primo tempo ha giocato davvero bene Walter Esposito, subito limitato dai falli. Quando è rientrato, anche perché la squadra non girava come all'inizio, non è stato decisivo come i primi minuti.
Domenica prossima a Giugliano. Abbiamo già giocato e vinto, ma quello era un altro Giugliano. Ora ha qualche giocatore in più e specialmente ora ha la consapevolezza dei propri mezzi, consapevolezza che all'inizio del campionato mancava.

Sorpresa Barra

Questi i risultati del primmo turno del Girone Qualificazione:
CTR LACASCINA Senise- Down Town Napoli 90 -74
SPORTING PORTICI - B.C. GIUGLIANO 83-60
C.A.B. SOLOFRA - CASTELLO 82-80
ARZANO-CENTRO ESTER BARRA 74 -78
Avevo visto giusto, il Barra è un avversario da temere, corsaro ad Arzano, da tutti considerato il roster più attrezzato nel nostro girone.
Il prossimo turno è il seguente:
B.C. GIUGLIANO (0) -CTR LACASCINA Senise (2)
Down Town Napoli (0) - C.A.B. SOLOFRA (2)
CASTELLO (0) -ARZANO (0)
CENTRO ESTER BARRA (2)-SPORTING PORTICI (2)

domenica 13 gennaio 2008

CTR LA CASCINA-Down Town Napoli 90 - 74 Tabellini

CTR LA CASCINA Senise 90
Russelli 16, Addolorato n.e., Durante10, Visceglia 9, Genovese 0, Sesma 20, Sassano n.e., Venuto 7, Manzotti 28 (nella meritata foto), Appella n.e. Coach De Angelis (in grassetto quintetto iniziale)

Down Town Napoli 74
Grassitelli 10, Mariniello, Ummarino 2, Pietrosanti 7, Cusitore 26, Rajola, Esposito W. 4, Greco 3, Mangiapia 11, Esposito 11. Coach Toticone

Arbitri: Pagano di Scafati e De Prisco di Nocera Inferiore.
Parziali: 16-20, 44-41 (28-21), 64-51 (20-10), 90 -74 (26-23)

Arzano, Sporting Portici e Castello: un trio pericoloso

Arzano, Sporting Portici e Castello. Queste per i frequentatori del blog sono le squadre da temere.

L'Arzano è temuta da ben 15 votanti su 19 complessivi, il 78%. E come dargli torto dopo i due incontri del girone preliminare, entrambi persi, a Senise in maniera rocambolesca (ma meritatamente), ad Arzano solo al supplementare e con tre quinti del quintetto titolare fuori per falli.
Anche lo Sporting Portici fa paura. Nonostante i venti (dieci vittorie su quattordici incontri) punti conquistati, non ha conquistato la Poule Promozione, finendo a pari punti con il Nola e il S.Antimo, ma con una classifica avulsa peggiore. Più della metà (52%) ha votato per la compagine più forte di Portici.
Al terzo posto la neopromossa Castello, scelta dal 42% dei votanti, a seguire Giugliano (26%), Barra e Down Town entrambe con il 15%. Meno credito di tutte ha il CAB Solofra, scelta da due soli votanti.
In tutto i votanti sono stati diciannove.
Esprimo il mio parere sui risultati: credo che il Barra sia stato sottovalutato. E' vero che il girone preliminare è stato avaro di risultati ma, come dimostrato nei precedenti campionati, specialmente nell'ultimo, il Barra finisce in crescendo.

sabato 12 gennaio 2008

Si torna a giocare.

Era ora, non ne potevo più !
Si torna al basket giocato, si torna al campionato.
Alle 18,00 al Palarotalupo domani ospite il "Down Town Napoli", che proviene dal girone C, chiuso al quinto posto, con sette vittorie su quattordici incontri. Ha dimostrato di essere più squadra da trasferta che casalinga, tanto da aver perso ben quattro incontri in casa.
Da chi guardarsi: Grassitelli, guardia-ala di 1 metro e 91 ", esperta (29 anni) con una media punti di 19,3, Cusitore , guardia (188 cm) con media punti di 15,9, Walter Esposito, pivot e i due fratelli (credo) Mangiapia.
Una squadra da non prendere sottogamba, per iniziare al meglio questa nuova e decisiva parte della stagione.
Ed i nostri ragazzi ?
Si sono allenati duramente in settimana, e non ci sono particolari problemi. E forse, c'è anche qualche novità di mercato. Quando avrò la certezza, ve la comunicherò.

Stasera premio "La Siritide"

Questa sera alle ore 19,00 è di scena al centro Parrocchiale Don Egidio Guerriero, il premio "La Siritide".
Verranno premiati i migliori atleti della nostra zona, per l'anno 2007.
Era possibile votare sul sito de "la siritide" per scegliere uno dei cinque atleti del CTR LA CASCINA Senise (Sesma, Manzotti, Genovese, Durante, Visceglia) per il basket o otto atleti dell'F.C. Francavilla (Chisena, Del Prete, Di Senso, Gioia, Iacobone, Mels, Nicolao, Autiero) per il calcio.
Oltre al voto popolare (sul sito) hanno votato anche gli esperti del settore.
Naturalmente con tutte le arie di esperto di basket che mi dò, gli amici de Lasiritide hanno fatto votare anche me, certamente per non ofendermi.
Lo ammetto è stato difficile esprimere la mia preferenza. Tutti e cinque meritavano il voto, però potevo esprimere una sola preferenza che ho dato a ......:::::::::................ non lo dico nemmeno se sotto tortura.
Invece vi dico a chi ho votato per il calcio (sul sito), dall'alto della mia inesperienza di questo sport. Iacobone: l'ho visto giocare solo due volte ma mi ha davvero impressionato per qualità e quantità di gioco.
E' la prima edizione di questo premio che vede il patrocinio della provincia di Potenza. Ancora una bella iniziativa di questo bravo, professionale ed encomiabile gruppo di ragazzi (parlo da vecchietto) ai quali va' il mio ringraziamento come cittadino per l'informazione puntuale ed obiettiva, oltre che per le innumerevoli iniziative che organizzano.
In una cittadina, o meglio, in un territorio dove se fai qualcosa c'è sempre qualcuno che cerca di boicottarti e, nei migliori dei casi, criticarti, non è cosa da poco.
Continuate così.

Aggiunta successiva
Il vincitore del premio quale miglior under del basket della zona è stato Rosario Sassano, mentre il vincitore dei seniores è stato Edgardo Pape Sesma, che l'ha spuntata di poco su Martin Manzotti.

Dalla gazzetta del mezzogiorno

Sono molto felice di poter pubblicare questo articolo uscito sulla Gazzetta del Mezzogiorno

"Basket giovanili: Un gran nome sotto i canestri

BASKET GIOVANILI: Aristide Landi spopola a Imola.


POTENZA: Il 2008 è cominciato alla grande per un giovane cestista potentino di nome Aristide Landi, classe ‘94 e, soprattutto, figlio di Edmondo Landi, indimenticato e grande protagonista del basket lucano. Il promettente atleta del Nuovo Basket Potenza è stato inserito nel quintetto ideale al termine della prima edizione del torneo nazionale under 14 di basket «Chicco Ravaglia», svoltosi a Imola dal 4 al 6 gennaio. Con la maglia della Trenkwalder Reggiana di Reggio Emilia, Aristide Landi è risultato il secondo miglior realizzatore del torneo con 89 punti realizzati nelle tre partite giocate. Landi ha esordito infilando 31 nella retina della Scavolini Pesaro, vittoriosa nei quarti di finale per 100-72. In semifinale Aristide ha segnato 24 punti contro Cantù, sconfitta per 85-71, mentre nella finale per il quinto posto, vinta dalla Virtus Bologna per 77-74, l’atleta potentino ha chiuso mettendo a segno il suo «high» del torneo con 34 punti. Per Aristide, che porta l’onore di un grande nome, sono stati tanti i complimenti ricevuti da parte degli addetti ai lavori presenti a Imola. Una bella soddisfazione per il giocatore potentino e per la società del presidente Marcello Molfese che ha consentito al ragazzo di giocare con la Reggiana, che vanta uno dei migliori settori giovanili italiani, grazie alla formula del prestito. Sette giorni prima il giovane Landi aveva fornito un’altra bella prova al 19° torneo giovanile di basket «S. Stefano città di Gallo» dove aveva realizzato altri 86 punti in tre gare.
Angelo La capra La Gazzetta del Mezzogiorno"

venerdì 11 gennaio 2008

Premio "La Siritide 2007"

Ho tratto quest'articolo dalla sito degli amici de la siritide per segnalare questa bella e nuova iniziativa ed invitarVi a partecipare. La domanda sorge spontanea: Chi sarà premiato per il basket ?

Sabato 12 gennaio alle 19 presso il centro parrocchiale "don Egidio Guerriero" a Senise, si terrà la prima edizione del premio "La Siritide 2007", patrocinato dalla Provincia di Potenza. Presenti saranno le realtà sportive dell'area Senisese-Pollino che nel 2007 sono state seguite dalle telecamere e dai taccuini di www.lasiritide.it. Fino a domani (oggi per i lettori del blog) fate ancora in tempo a votare il miglior giocatore del 2007. Il sondaggio è presente nel forum territoriale, area OFF-TOPIC.

lunedì 7 gennaio 2008

Nuovo sondaggio

Domenica 13 inizia la nuova fase del campionato di serie C2. Oramai tutti sanno che il Senise è inserito nel girone Qualificazione, girone che permetterà alla prime tre classificate la partecipazione ai play-off.
Chi sono le nostre rivali ?
Dal girone A provengono la neopromossa Castello (16) e Barra (12).
Dal girone B provengono ben quattro formazioni: Arzano (18), Senise (16), Giugliano (12), Solofra (10).
Dal girone C provengono lo Sporting Portici (20), Down Town Basket (14).
Il sondaggio, visto che il primo ha portato male, non l'ho impostato su chi era la favorita ma su chi sono le rivali maggiormente accreditate. Questione di lana caprina? Per me, che sono estremamente superstizioso no.
E' possibile esprimere più preferenze. Vi prego però di esprimerne al massimo tre.
Domenica, anzi sabato con l'anticipo fra Solofra e Castello, comincia una nuova avventura. Sinceramente mi ero stancato di parlare a vanvera. Ora si parlerà di fatti. E di incontri.

Vittoria del Romeo Gestioni Napoli

Rispettate le gerarchie delineatesi nel girone C nella fase di qualificazione. Il Romeo Gestioni Napoli vince la coppa di Lega di serie C2 Campana battendo il Nola per 72 a 64.
E' il secondo anno di fila che il Romeo Napoli vince questo trofeo di mezza stagione.
Ottime le prestazioni di Notaro da una parte, autore di 24 punti, con una percentale pazzesca (11/12) e ben 12 rimbalzi, e dell'americano Barker, autore di 20 punti dall'altra.

domenica 6 gennaio 2008

La risposta la dà il campo.

Da tutte le parti sentivo dire che il girone B era difficilissimo. Che il girone A era difficile. Che il girone C era troppo facile. Alla prima prove dei fatti, cioè alla prima occasione sul campo, cosa è successo ?
L'Airola, che aveva vinto il girone A a punteggio pieno, ha perso la semifinale di Coppa di Lega contro il Nola 87 a 71. Il Nola ha terminato il "facile" girone C al secondo posto, grazie però alla classifica avulsa, avendo finito il campionato a 20 punti così come il S.Antimo e lo Sporting Portici (che troviamo nel nostro girone).
L'altra semifinale ha avuto un punteggio quasi uguale: Il Romeo Pontano ha battuto l'Agropoli per 89 a 71. Chi pensa che la favorita per la promozione diretta in C1 sia l'Agropoli, forse dopo questo risultato............
Stasera quindi finale tra Romeo Pontano e Nola. Nella girone qualificazione si erano spartite le vittorie, vincendo entrambe in casa.
Chi è la bella d'inverno ? La risposta al campo.

sabato 5 gennaio 2008

A Cercola concorso Bella d'Inverno

Non vi preoccupate, non mi occupo di concorsi di bellezza, anche perché mia moglie potrebbe, sottolineo, potrebbe, avere qualcosa in contrario.
La "Bella d'inverno" è la vincitrice della coppa di Lega di serie C2, chiamata un po' pomposamente "All star game". Si sono qualificate le prime classificate dei tre gironi preliminari della serie C2 campana, più la migliore seconda. Airola, Agropoli, Pontano e Nola (seconda migliore classificata) questa sera s’incontrano nelle semifinali, domenica poi la finale.
E' vero che ogni gara fa storia a se, ma già da stasera possiamo avere qualche indicazione sulla presunta supremazia del girone B sugli altri. E chissà, il Nola potrebbe essere anche la sorpresa, la sua difesa è davvero eccellente.
Finito il capitolo bellezza, passiamo all'ultimo sondaggio. L'argomento era "La prima fase è finita", si chiedeva in parole semplici con risposte semplici di valutare la prima fase del campionato.
Come ampiamente previsto hanno prevalso gli scontenti, che hanno espresso il loro parere "potevamo fare meglio" con una percentuale, però leggermente inferiore al 50% e meno di quanto mi aspettassi (16 voti, 47%). La delusione era nell'aria, sicuramente perché le attese, dopo lo splendido campionato dello scorso anno, erano tante.
I realisti, che hanno risposto "questo è il nostro livello" sono pari al 35% (12 voti). Non so come chiamare i votanti che hanno preferito dare la loro preferenza a "abbiamo ottenuto più di quanto meritavamo": realisti, hanno visto in campo una squadra che ha ottenuto vittorie fortunose, pessimisti, si aspettano una strada maggiormente negativa, o suggeritemi voi a che categoria appartengono.
Buono il numero complessivo dei votanti, 34, considerando che chi ha votato può modificare la sua scelta ma non votare di nuovo. Mai un sondaggio aveva avuto tanti votanti, nonostante il numero dei visitatori in questo periodo, cosa fisiologica vista la mancanza di gare, ha avuto un calo del 65%.
Infine lo pseudo - concorso "Indovina chi è" ha un vincitore. E' un ragazzo dell'under 17. La bottiglia di spumante la dò al padre, lui è ancora minorenne. Complimenti.

Nella foto il secondo accasciato è un piccolo (sette anni) Peppino Vignola che giocava a minibasket nell'Invicta Potenza. All'epoca mi chiamano "acciughino", pesavo solo venticinque chili. E anche allora, forse anche più di adesso, come mi ha ricordato un parente che mi seguiva nelle mie attività sportive (prima basket, poi nuoto, poi nuoto e basket, poi pallanuoto, intervallati da tante campestri, corse su strada e partite a tennis), se mi passavano la palla, palleggiavo, palleggiavo, palleggiavo, e se nessuno mi aveva rubato la palla nel frattempo, tiravo a canestro. Fra la felicità dei mie compagni di squadra in attesa di un mio passaggio.
Forse per questo sono passato ad uno sport individuale come il nuoto. Secondo i miei compagni di squadra non che cambiava molto....
Ringrazio Astronik per la foto. E' possibile averla con una definizione migliore ?

martedì 1 gennaio 2008

Buon 2008



B u o n 2 0 0 8 a T u t t i