domenica 17 febbraio 2019

NBA? No, campionato under 14 Elite Lucano


Qualcosa di straordinario è accaduto nella partita del campionato under 14 Elite Lucano di basket giovanile. La partita era tra Virtus Basket Rionero e Pallacanestro Senise, si è svolta venerdì 15 febbraio, 3 giorni fa. Straordinario, ma perché tanto da essere paragonata alla NBA. Come in un confronto tra le stelle NBA James Harden e Paul George, il rionerese Luca Guglielmi, un 2006, ed il nostro Francesco Lobianco, un 2006, hanno segnato la bellezza di 56 punti il primo, 53 il secondo.
 Francesco è uno specialista del tiro da 3, il tiro dall'arco distante 6 metri e 75 centimetri, solo che lui spesso tira da otto metri.
 L'incontro è finito 130 a 64 per la compagine vulturina, un solo punto in meno del traguardo dei 200 punti. Entrambe le squadre sono il frutto della collaborazione tra paesi. Infatti il Rionero è formato da giovani atleti del luogo e di Avigliano, mentre la Pallacanestro Senise riesce a formare delle formazioni che possono partecipare ai campionati, non solo con promozione nei paesi limitrofi, ma anche grazie alla collaborazione ormai ultra-decennale con il Basket Tursi.

domenica 10 febbraio 2019

Spesì Pall. Senise - Pro Cangiani 84 a 67

Si affrontava questa partita con grande timore. Due sconfitte di seguito, di cui la prima in casa. Ancora tanti influenzati, di cui uno, Giovanni Loperfido assente, mandato a tappeto dall'influenza.
Timore amplificato dalla sconfitta dell'andata a Cangiani, ed un Cangiani che sapevamo essere una squadra molto giovane e dinamica, insomma, una squadra che corre.
E l'inizio della partita, dimostrava che i timori erano fondati, tanto che salvo qualche breve vantaggio abbiamo sempre inseguito. Primo quarto perso 21-16, un recupero nel secondo parziale portava ad avere un vantaggio di un punto al riposo lungo (42-41), Tornando dagli spogliatoi i timori sembrano diventare realtà, e con tanto sforzo si riesce a limitare a due punti lo svantaggio.
Non sono un tecnico, ma certe cose le noto. La nostra difesa a zona, era in gran difficoltà, ma se coach l'ha usata in abbondanza una motivazione c'era, cercare di risparmiare fatica e fiato al "branco" di allettati. Ma nell'ultimo quarto la difesa cambia, si passa a uomo, con un libero il vantaggio del Cangiani passa a 3 punti, ma poi cambia tutto, sorpasso sul 64 - 62, poi in campo sembra esserci solo il Senise, e lo dimostra il parziale di 25 a 6, che dopo tre quarti di paura, fa tirare un sospiro di sollievo al pubblico di Senise. Bella vittoria, sofferta, e quindi ancora più bella. Complimenti a ragazzi e coach. E con la vittoria si consolida il secondo posto.
Tabellini
Spesì Pallacanestro Senise 84
 Coluccio 0, Sassano 7, Lotufo 15, Gonzalez 23, Durante 16 , Ruggeri 11, Housni 12, Amendolara n.e, Rossi n.e. coach Daraio vice Lapolla
Pro Cangiani 67
Pietrosanti 0, Brancaccio 11, Conti 13, Leongito 0, Notarstefano 13, De Simone 3, Fiorito De Falco 10, Carrillo 2, Di Giorgio 7, Crispino 8, Sparano F. n.e. coach Falvo
Parziali: 16-21, 26-20 (42-41), 17-20(59-61), 25-6 (84-67)
Note: nessuni uscito per 5 falli, discreto pubblico
Arbitri: Squicciarini e Greco

venerdì 8 febbraio 2019

Spesì Pallacanestro Senise - Basket Succivo 73-75

Un po' inaspettata, arriva la prima sconfitta casalinga, la seconda sconfitta consecutiva dopo Secondigliano.
Infortuni e convalescenti in gran numero, ma non sufficienti a giustificare questa sconfitta. Vittoria meritata da parte del Succivo, che non ha mai mollato la presa.
E' stata una partita ad elastico, la Pallacanestro Senise ha alternato minuti di buon gioco, con discreti vantaggi, a minuti di gioco statico, con il Succivo che tornava in partita.
Oggi la differenza l'ha fatta la mancanza di precisione nel tiro, in questo siamo forse i migliori del campionato, troppi gli errori, specialmente da tre, ma ci può stare.
Abbiamo anche avuto difficoltà con il dinamismo degli avversari, specialmente nei primi due quarti ogni tiro sbagliato (o quasi) era un contropiede uno contro tutti del Succivo con realizzazione.
Come detto, Senise in vantaggio, Succivo che recuperava, fino agli ultimi minuti quando il recupero è diventato sorpasso, e non siamo riusciti a segnare, tirando solo da tre, e sbagliando almeno sette tiri consecutivi.
Bello il canestro del Succivo della vittoria, un tiro da tre su azione prolungata, ma la nostra difesa è stata troppo statica, troppo. Forse statica perché stanchi, da tutte queste partite consecutive, una partita ogni tre giorni, e dall'influenza che ha colpito molti dei nostri ragazzi.
Gran partita del Succivo, Fiore e Speranza l'arma in più, ma complimenti per lo spirito indomito mostrato, molte squadre dopo lo svantaggio che c'era (e a più riprese) avrebbero mollato, loro no.
Un plauso particolare lo voglio fare a Lino Durante, nonostante le tossine dell'influenza, e dei farmaci presi, ha segnato 22 punti, tutti e ventidue fatti con il cuore. Ho proposto al sindaco di darli la cittadinanza onoraria, e parlavo seriamente.
Domenica palla a due nuovamente a Senise, contro la Pro Cangiani. A Napoli perdemmo ai supplementari, ancora ci mangiamo le mani, partita buttata, con poca attenzione in più si vinceva.
Infortunati e influenzati ci sono ancora, ma è il momento di stringersi e di cambiare rotta.
Tabellini
Spesì Pallacanestro Senise 73
Coluccio 8, Sassano 4. Lo Tufo 2, Gonzalez 15, Durante 22, Ruggeri 3, Rossi n.e., Loperfido 17, Amendolara V, n.e., Housni 2. coach Daraio vice Lapolla
Basket Succivo 75
Acanfora 7, Fiore 22, Speranza 12, Esposito 8, Sasso 6, Bocciero I, Bocciero R., Sannino 8, Spalice 12, Miele. Coach Cupito
Parziali: 19-19, 21-14 (40-33), 19-23 (59-56), 14-17 (73-75)
Note: spettatori pochi, bastavano due mani per contarli
ArbitriDIMONTE BERNARDINO di BERNALDA (MT), BOTTA VITTORIO di SALA CONSILINA (SA)

mercoledì 6 febbraio 2019

Murphy è un ottimista

La legge di Murphy è un insieme di paradossi pseudo-scientifici a carattere ironico e caricaturale, Si possono idealmente riassumere nel primo assioma,: «Se qualcosa può andar male, andrà male.» (da Wikipedia).
Dopo tutto quello che è accaduto domenica, mi viene da pensare che non solo ha ragione, ma è un ottimista.
Qualche difficoltà c'era, inutile negarlo, Lo Tufo ancora infortunato, Valerio D'Aranno che per motivi lavorativi non gioca più, Coluccio con un dito con tre punti. Ma che poi uno dopo l'altro ci fossero le defezioni per motivi di salute di Lino Durante, Mario Ruggieri,  
La partita con il Secondigliano inizia anche con qualche minuto di ritardo, a causa di un nostro ritardo per un incontro ravvicinato con una pattuglia delle forze dell'ordine. Ritardo e 10 punti sulla patente. Murphy è Murphy.
Coach Daraio ha a disposizione virtualmente sette giocatori, Gonzalez, Lo Tufo, Housni, Coluccio, Loperfido, Sassano, Francesco Rossi. I primi due pero sono infortunati, e si sono sobbarcati la trasferta per spirito di squadra.
Quintetto inedito, Housni, Coluccio nonostante i punti al pollice, Zacaria Housni, Loperfido, Sassano.e il giovanissimo Rossi, mai entrato in quintetto, e con pochi minuti di gioco in questo campionato.
Rossi è un ottimo giocatore, e nonostante la giovane età, ha già avuto tanti infortuni seri, ed in più ha sempre partecipato a campionati giovanili contro avversari di almeno due anni di più.
E nonostante tutto, la partita è sempre alla portata dei nostri ragazzi, i parziali 10-17, 26-38,44-66, ma nell'ultimo quarto nonostante la stanchezza, il ritardo diminuisce fino a meno nove. Poi perà a 4 minuti e mezzo per falli diventano 4 in campo e due in panchina, poi tre e due in panchina, per finire due in campo e due in panchina. Diventa facile dilagare, (sia chiaro il Secondigliano ha strameritato la vittoria, sempre in vantaggio), ma i nostri 5 virgulti almeno per 35 minuti sono stati un ostacolo non tanto facile da superare.
Housi 20 punti, Coluccio 17 nonostante i punti al dito, Loperfido 13, Sassano 3, e grandiosa la prestazione di Rossi, 8 punti e sempre al posto giusto al momento giusto.
Una curiosità, i due rimasti in campo fino alla fine, sono stati i due ragazzi di Senise, Sassano e Rossi
E stasera.ci possiamo rifare subito, al Palarotalupo il recupero della IV di ritorno, contro il Basket Succivo.
La partita con il Secondigliano è finita 92 a 61. E ringraziamo la federazione che non ci ha tolto i 10 punti andati della patente e i tre di di Coluccio. Altrimenti il risultato era più pesante. Scherzo naturalmente!!!!!

domenica 3 febbraio 2019

Stasera Secondigliano-Spesì Pall.Senise

Penultima trasferta della fase regolare, stasera 3 febbraio, a Napoli contro il Secondigliano, palla a centro alle ore 18,30. L'andata finì con una vittoria di peso del Senise, 78-52, ma nel basket non vuole dire niente, ogni partita fa storia a sé.
Il Secondigliano ha poi ripreso un cammino con molte vittorie, ed ora è da sola al quinto posto, con 20 punti, sei meno di noi, ed entrambe abbiamo un turno da recuperare.
La squadra di coach Ciccone, ha nel lungo Quattromani (che a Senise si infortunò, per fortuna non in maniera grave),  la mano più calda (255 punti, media 17), è una squadra molto equilibrata, giovani e atleti d'esperienza.
Dopo la bellissiva vittoria infrasettimanale con il CUS Potenza, un incontro difficile, per la disastrata squadra sinnica, ma disastrata solo per infortuni e malattie, non certo per lo spirito e la compattezza dei ragazzi di coach Daraio, che ha saputo superare tutte le negatività (allenamenti non fatti per la neve, ma anche per il gran numero di infortunati).
Forza ragazzi, e appuntamento già per mercoledì a Senise per il recupero con il Basket Succivo, che ultimamente gira alla grande, tanto da riuscire a battere il Basket Koinè,

giovedì 31 gennaio 2019

Spesì Pallacanestro Senise-CUS Potenza 110-85

Anche questo derby è vinto dalla Pallacanestro Senise, in un incontro spettacolare, bellissimo, con quasi 200 punti segnati,
Cominciamo dall'unica nota dolente, il pubblico scarso, come sempre a Senise se l'incontro è infrasettimanale. Poi c'era anche l'incontro della Juventus per la coppa Italia, e perfino dei supporter sempre presenti, hanno preferito lo schermo TV.
Stavolta non farò una vera cronaca, dico solo che, almeno per i primi due quarti, era una partita ad elastico, la Pallacanestro Senise fuggiva, ma subito dopo il CUS rientrava,
Coluccio e Lotufo, che ancora non hanno recuperato, in panchina per l'eventuale utilizzo in caso di uscita per cinque falli o infortuni dei compagni, non sono entrati. Sassano con la febbre, ma nel quintetto iniziale, lo stesso Durante con un po' di febbre. Durante che ha messo in campo una prestazione micidiale. Tanti punti, 28, alcune giocate incredibili, Ma tutto il Senise è stato incredibile, ben sei giocatori in doppia cifra, e cinque di questi sopra i venti punti.
In campo anche il giovanissimo e altissimo Vittorio Amendolara, prodotto del vivaio senisese.
E complimenti a coach Luongo del CUS Potenza, si è interrotto il periodo d'oro delle quattro vittorie consecutive, ma contro questo Senise c'è stato poco da fare, nemmeno giocare bene e con ottime percentuali di tiro è servito. Panetta il miglior marcatore del CUS, con 26 punti, ottimo giocatore, un po' solista, ma grandi qualità tecniche e fisiche.
Domenica prossima trasferta a Secondigliano, poi mercoledì recupero contro il Succivo
Tabellini
Spesì Pallacanestro Senise.CUS Potenza 110-85
Spesì Pallacanestro Senise 110
Coluccio P, n.e., Sassano R. 0, Lotufo n.e., Gonzalez G. 20 Durante P. 28 , Ruggeri M. 13, Loperfido G. 23, Amendolara V. 0, Housni 26 coach Daraio vice Lapolla
CUS Potenza 110-85
Caterino 2, Romano 7, Panetta 26, Malatesta 4, Santoro 0, Leone 12, Di Tullio 9, Pernice V. 6, Villano 8, Tobia 8 coach Longo
Parziali: 30-22, 34-19 (64-41), 19-21 (83-62). 27-23 (110-85)
Note: usciti per 5 falli Loperfido (Senise) e Romano (CUS PZ)
Arbitri: PELLEGRINO M. (SA) - BOTTA V. (SA)

lunedì 28 gennaio 2019

Hippo basket Salerno - Spesì Pall.Senise 44-56

Vittoria importante quella di ieri, una vittoria fortemente voluta, con determinazione e con grande spirito di squadra.
Non si è giocato a Salerno, problemi col campo ma a Battipaglia, posticipando di 24 ore il fischio d'inizio. L'Hippo Basket Salerno rispetto all'andata ha fatto dei cambiamenti, il primo in panchina con coach Carmando che ha preso il posto di Silvestri, ma anche qualche giocatore andato via come Manzi, che ha Senise segnò 14 punti, e giocatori ingaggiati come Di Lauro, gran protagonista della vittoria del turno precedente a Cangiani, per la cronaca dove noi abbiamo perso ai supplementari.
 Non presente Lotufo infortunato, il giovane Coluccio in panchina ma solo ad onore di firma, un piccolo incidente domestico lo ha messo fuori uso. E Loperfido anche lui con problemi fisici, ha giocato ma pochi minuti. Bisognava fare quadrato, e l'abbiamo fatto in maniera eccellente.
Si inizia, quintetto Durante, Gonzalez, Loperfido, Housni, Sassano. Durante segna i primi quattro punti, si va sul 6 a 0, gioco in mano nostra. Ma poi black out, e il Salerno rimonta e ci supera: 12-11 il risultato del primo quarto. Punteggio basso, sarà così anche il prosieguo?
Secondo quarto, si inizia nuovamente alla grande, si prende un buon vantaggio, ma nuovamente il Salerno ci raggiunge e ci supera, e fa suo anche il secondo quarto, 13-12, complessivo 24-22.
Punteggio basso, anche  nel secondo quarto.
Dopo l'intervallo, nuovamente un gran Senise, solo che questa volta lo è per tutto il quarto, grandissima difesa e buon attacco, Il quarto ha un parziale di 18 a 7 a nostro favore, finisce 40 a 31, nove i punti di vantaggio, ma punteggio sempre basso.
L'ultimo quarto vede il Salerno che tenta il recupero, ma la difesa ci porta ad incrementare il vantaggio a 22 punti (53-31) a 5 minuti dalla fine. Cominciamo a boccheggiare, il Salerno fa un forcing infernale, ma reggiamo l'urto, fino al fischio finale. E alla vittoria, Spesì Pallacanestro Senise 56. Hippo Basket Salerno 44.
Immenso per tre quarti e mezzo Durante, 18 punti, e tanta magia in campo. Gli ultimi cinque minuti di gran sacrificio, era stanco morto. Bravo Zac Housni, autore di 15 punti, qualche errore di troppo in attacco per Gonzalez, ma IMMENSO in difesa, ha limitato i due lunghi avversari Nigro e Di Lauro, 17 punti in due, bravo Ruggieri, che come al solito ha rubato palloni, stoico Loperfido, deciso Sassano. Un contropiede velocissimo concluso da Sassano, sembrava provenire dall'NBA.
Insomma, c'è da essere soddisfatti.
Complimenti al Salerno, mai domo, che ha trovato un Senise che nei momenti difficili riesce sempre a compattarsi. E non c'è tempo per esaltarsi, mercoledì derby lucano, a Senise contro il CUS Potenza, ore 20,00 palla a due.
Tabellini
Hippo basket Salerno - Spesì Pall.Senise 44-56
Hippo basket Salerno 44
Russo 0, Iacovazzo 2, D’Emilio 2, Infante 8, Nigro 7, Boninfante 0, Chiapparone 2, Carfora 8, Di Lauro 10. Brigante 0, Galizia 5, Granata 0. coah Carmando
Spesì Pall.Senise 56
Coluccio P, n.e., Sassano R. 5 , Gonzalez G. 11 , Durante P. 18 , Ruggeri M. 3, Loperfido G. 4, Amendolara V. n.e., Housni 15 coach Daraio
Parziali: 11-10, 13-12 (24-22), 7-18 (31-40), 13-16 (44-56)
Note: nessuno uscito per 5 falli

Arbitri: ANASTASIO di SCAFATI (SA) e CAFISI di PAGANI (SA)

domenica 27 gennaio 2019

Stasera Hippo Salerno - Spesì Senise

Non si giocherà a Salerno, ma alla tendo-struttura di via Minzoni a Battipaglia. Palla a due alle ore 18,00. Sarà quindi la trasferta più veloce, a Battipaglia anche se la distanza è maggiore rispetto a Potenza, il tempo di percorrenza è minore.
Mancherà Lo Tufo, e non è cosa da poco, contro una squadra che rispetto all'andata si è rafforzata con Vincenzo Di Lauro, e che viene dalla bella vittoria esterna di Cangiani.
Il riposo forzato di domenica, dovuto al nostro Palarotalupo occupato per la manifestazione della scuola "open day", ci proietta ad un bel tour de force, oggi Salerno, mercoledì prossimo (30 gennaio) incontro casalingo contro il CUS Potenza, domenica 2 febbraio trasferta a Secondigliano, poi il recupero in casa con il Succivo mercoleì' 6 febbraio, per continuare domenica 10 a Senise contro il Cangiani. Praticamente una partita ogni tre giorni, tenendo conto che causa neve gli allenamenti sono stati sporadici. Poco tempo fa, il nostro magico folletto Durante, intervistato da Tuttobasket.net, disse che il segreto delle vittorie della Pallacanestro Senise, erano i pochi allenamenti (ma intensi, aggiungo io), speriamo che continui ad avere ragione. E si impegni a bucare le retine avversarie per confermare la sua tesi.
Già disputate di questo 5° turno del ritorno tre partite. Vittorie entrambe in trasferta ed entrambe con scarti enormi per la capolista Portici, che ha superato l'ACSI Avellino 92-56 (36 punti), e per la Corporelle Potenza, che ha superato il periodo buio, e superato di 30 il Casavatore (95-65).
Il terzo incontro ha visto il Succivo battere in casa la vicecapolista Basket Koinè 75-71. Aver preso Fiore è un bel vantaggio per il Succivo, la mancanza di allenamento per il Koinè che è senza campo hanno fatto il resto.
Seguitemi sul mio account Facebook per essere aggiornati sui parziali.

domenica 20 gennaio 2019

Spesì Pall.Canestro - Succivo posticipata al 6 febbraio

Riposo forzato per la squadra di coach Piero Daraio. La palestra dell'ITC Sinisgalli ospita l'Open day (a proposito ragazzi iscrivetevi a Senise, sono tanti i corsi a disposizione, suggerisco la Ragioneria ad indirizzo turistico, che credo sia davvero utile per il nostro territorio) e quindi si è dovuto rimandare la partita con il Succivo.
Il campionato è alla quarta di ritorno, e sono stati già disputate tre partite.
Il Portici2000 continua ad essere la capolista, ieri tra le mura amiche ha battuto 81-58 il Casavatore di coach Amoroso. Dodici risultati positivi consecutivi per coach Cusitore, peccato non aver sfruttato le occasioni avute dallo Spesì a Portici, ma stiamo parlando della squadra che sta strameritando il primo posto.
Sorpresa invece nel secondo incontro, il Salerno vince a Cangiani 69-64, grazie anche ai punti del "nuovo" Vincenzo Di Lauro, 22 punti e tanta esperienza.
Non conosco il punteggio, ma solo il risultato della sfida del Basket Koinè e ACSI Avellino, vittoria del Koinè di 15, che dopo la vittoriosa vittoria con la Corporelle nel recupero, è sempre più ancorata al secondo posto. (aggiunta successiva alla pubblicazione del post, Koinè 77 - ACSI 62)
Le altre partite che si disputeranno oggi:
La Corporelle Potenza in trasferta a Sant'Antimo, campo caldo e che negli ultimi tempi ha aumentato di molto il rapporto partite vinte/partite disputate.
Sempre in trasferta l'impegno dell'altra potentina, il CUS, a Secondigliano, Entrambe le squadre provengono da una vittoria, chi delle due si ripeterà?
Insomma un bel campionato, molto combattuto.

domenica 13 gennaio 2019

ACSI Avellino - Spesì Pall.Senise 57 - 68

Altri due punti ad incrementare la classifica dopo la trasferta di Avellino.
Partita sempre aperta, anche se quasi sempre in mano al roster sinnico. Dopo un inizio sontuoso, 7-0, poi 11-3. l'ACSI torna in partita pattando a 3 minuti della fine del primo quarto (14-14) per poi passare in vantaggio ad 1 minuto dalla fine (20-19) ma questo è il primo e ultimo vantaggio per la squadra irpina. Il quarto finisce in nostro favore, 22 a 20.
Giocato meglio, con più costanza il secondo quarto, tanto che vi va al riposo lungo con un vantaggio di 10 punti (40-30). L'ACSI tenta un recupero nel terzo quarto, ma il distacco a fine quarto si riduce a meno 8, che poi nell'ultimo quarto diventano 11, per la vittoria finale di 68 a 57.
Nell'ACSI ottima prova di De Simone 20 punti, che ripete la bella prova dell'andata.
Miglior marcatore del Senise Simone Lo Tufo, nonostante abbia giocato poco per il riacutizzarsi del dolore alla coscia, a segno con 15 punti.
Ci prendiamo il primo posto in attesa della partita di oggi tra il Portici2000 e la Basilicatasport Potenza, alla palestra Vito Lepore, ore 18,15. Il nostro tifo va' alla squadra potentina, non solo per motivi di lucanità, ma anche per motivi di primato.
E a proposito di lucanità, ieri per Avellino non era la giornata giusta, dopo aver perso contro di noi, la Basilia del presidente Marina Pecoriello, ha giocato nella stessa palestra dopo di noi, cogliendo una bella vittoria, 61-57.
Prossimo turno in casa, contro il Succivo, che dopo aver preso un grande giocatore come Fiore, ha ripreso a vincere con grande regolarità.
Tabellini
ACSI Avellino - Spesì Pall.Senise 57 - 68
ACSI Avellino 57
Catalano n.e., Caggiano 3, Iannicelli 2. De Simone 20, Cantelmo 12, Bellucci 6, Coppola 3, Macrì 1, Nardone 3, Limongiello 5, Buglione 2, Crispino 0. Coach Buglione
Spesì Pall.Senise 68
Coluccio P, 2, Sassano R. 6 , Lo Tufo S. 15. Gonzalez G. 14 , Durante P. 11 , Ruggeri M. 2, Loperfido G. 9, Housni 9 coach Daraio
Parziali: 20-22, 10-18 (30-40), 13-11 (43-51), 14-17 (57-68)
Note: nessuno uscito per 5 falli, pubblico circa 80.
Arbitri: Galieri e Castiello di Benevento

sabato 12 gennaio 2019

3° Turno ritorno ACSI Avellino - Spesì Pallacanestro Senise

Palla a due stasera 12/01/20109 alla Palestra Comunale Stadio Parte - Via Zoccolari  AVELLINO AV , ore 18,30.
L'andata a Senise finì 66-54, con gli irpini a lungo in vantaggio.
L'ACSI vorrà rifarsi, anche perché proviene da una sconfitta a Cangiani, pesante nel punteggio 79 i punti subiti, 57 quelli fatti. La squadra di coach Daraio sà che se vuole continuare il buon cammino fatto finora, deve prendere sul serio l'impegno, non dimenticando la buona impressione che la squadra avellinse dette a Senise. Seguitemi su Facebook, vi terrò informati sui parziali.

martedì 8 gennaio 2019

Spesì Pall.Senise - Casavatore 89-76

Secondo turno del girone di ritorno del campionato di serie D, e nuova vittoria della Spesì Pallacanestro Senise, Sono dieci le vittorie, e l'imbattibilità casalinga continua.
La squadra di coach Amoroso si presenta con soli 7 uomini, ko Spesì quasi al completo, manca solo Daranno. L'inizio è avaro di punti, ma sono tutti del Senise, 6.0 dopo un quarto di quarto (scusate il gioco di parole, ma non sono proprio normale ;-) ), e il predominio continua tanto da finire il quarto 23-9, ben 14 punti di vantaggio. Gran gioco, anche difesa ad uomo, molto redditizia.
L'inerzia della partita è della Spesì Senise, che vince anche il secondo quarto, ed il vantaggio aumenta al riposo lungo a 18 punti, 47-29. Forse il freddo negli spogliatoi, forse pensavano di aver già finito la partita, al rientro dagli spogliato, la musica cambia. I ragazzi di coach Daraio spengono l'interrutore, o quelli di coach Amoroso cominciano a giocare divinamente. Direi tutte e due le cose, ma principalmente la seconda. Gioco veloce, aggressivo ma corretto, precisione da tre quasi implacabile, ed il vantaggio si riduce di tanto, a sette decimi dalla fine del terzo quarto si riduce a soli 3 punti, un libero di Durante porta alla chiusura del quarto sul 64-60.
L'ultimo quarto però è nuovamente in mano al Senise, Durante, Loperfido e Zac Housni (non me ne vogliano gli altri) prendono in mano la squadra, e segnano tanto.
La partita finisce 89-76, tra gli applausi del pubblico. Mi ha fatto tanto bene vedere il pubblico di Senise incitare la squadra nel momento negativo, e mi ha fatto ancora più piacere sentire gli applausi quando la squadra avversaria faceva qualche canestro spettacolare.
Veniamo alle cose negative. Lo Tufo ha giocato poco, è uscito per un dolorino alla coscia che ci fa stare in pensiero. Sopra i venti punti addirittura in tre, un implacabile Loperfido 23, Housni (in campo poco, era poco allenato) 22, e Magic Lino Durante 20, di cui un canestro che invito a vedere sul mio profilo Facebook, tirando quasi a tempo scaduto. Bravi tutti dal giovane Coluccio, precisissimo al tiro, a Sassano che specialmente nell'ultimo quarto e stato decisivo, e i complimenti anche  a Mario Ruggieri, che tornava in campo quasi senza allenamento. Per non parlare del muro in mezzo all'area, l'immenso Gabriel Gonzalez.
E bravi anche tutti i ragazzi del Casavatore, non meritano la classifica che hanno, con più continuità, con la precisione e la velocità del terzo quarto, nessun traguardo è precluso.
Prossimo turno ad Avellino.
Spesì Pall.Senise - Casavatore 89-76
Spesì Pall.Senise 89

Coluccio P, 7, Sassano R. 10 , Lo Tufo S. 0. Gonzalez G. 7 , Durante P. 20 , Rossi n.e., Ruggeri M. Loperfido G. 23, Amendolara V. n.e, Housni 22 coach Daraio
Casavatore 76
Iacono 7, Piscopo 8, Piccolo 14, Viglione 13, Perrella 10, Vivolo 14, De Vita 10. coach Amoroso

Parziali: 23-9, 24-20 (47-29), 17-31 (64-60), 25-16 (89-76)
Note: Pubblico numeroso, almeno 150 persone
Arbitri SQUICCIARINI A. (MT) - BOTTA V. (SA)

martedì 25 dicembre 2018

Vittoria di peso: Corporelle Potenza vs Spesì Pall.Senise 77-83

Che partita hanno fatto i nostri ragazzi, vincere a Potenza non era facile, e non è stato facile, ma ci contavamo.
Ci siamo presentati contati alla palestra Vito Lepore, mancavano Valerio Daranno e Mario Ruggieri, ma recuperato finalmente Simone Lo Tufo.
Palestra piena, tanto pubblico, tanti ex giocatori, allenatori e presidenti di squadre. Ho seguito la partita a fianco di una vecchia conoscenza della Pallacanestro Senise, l'attuale primatista della classifica marcatori dell'altro girone, Giovanni Russelli.
Inizio a favore della Corporelle, 4-0 dopo un minuto e mezzo, 9-5 dopo quattro. Cominciamo a credere nel nostro gioco e con un parziale di 6 a uno andiamo in vantaggio, 10-11 mancano 6 minuti alla fine del quarto, quarto che finisce con il nostro massimo vantaggio, 15-20. Grande aggressività in difesa, e buona precisione.
Il secondo quarto ci vede toccare già all'inizio un vantaggio di 7 punti (17-24), poi sale in cattedra la Corporelle che si porta a due lunghezze (26-28). Forse la paura del riaggancio sprona nuovamente Durante e compagni, che prendono un buon margine, 26-36, per poi finire il quarto 33-40.
Tutti negli spogliatoi, Sette punti sono un buon vantaggio, ma troppo esiguo se giochi con una squadra forte e completa come la Corporelle.
E così è, la Corporelle gioca dannatamente bene, il polacco dal nome impronunciabile, Scroczynski,  sale in cattedra e a 5 minuti e mezzo il vantaggio si riduce ad una sola lunghezza, e a cinque minuti esatti c'è il sorpasso, Corporelle 45 Pallacanestro Senise 44.
Da un vantaggio di 10, ad uno svantaggio, può emotivamente lasciare il segno. Ma se i tuoi giocatori si chiamano Lino Magic Durante, Gabriel Gonzalez, Simone Lo Tufo, Giovanni Loperfido, Zacaria Housni, Rosario Sassano, Pasquale Coluccio, se il coach è Piero D'Araio, può essere solo uno stimolo a riprendersi la partita. Immediato pareggio e sorpasso, e poi allungo nuovamente 7 punti (50-57, 2'18" alla fine del terzo quarto). Ma non è un caso che la Corporelle sia in cima alla classifica, ed il quarto si chiude 57-60.
L'ultimo quarto si preannuncia una battaglia, sportiva naturalmente.
Il Potenza dopo solo due minuti e mezzo, torna in vantaggio, 65-63. Non me ne vogliano gli altri giocatori del Senise, ma lo devo dire, un grande Simone LoTufo prende in mano la squadra, squadra che inizia difendere forte, e dopo il 72-68 a 4 minuti dalla fine, che sembra irrecuperabile, il Senise prende il sopravvento in campo. Un minuto (ne mancano 3 alla fine) e riprende il comando, 73-74, e a poco a poco il vantaggio aumenta fino al 77-83 finale.
Grandi feste nella panchina dello Spesì, il presidente Totaro una pasqua. La palestra Vito Lepore ci porta bene, non soltanto per le vittorie, ma perché riusciamo a macinare un gran gioco, come con la sfida con l'altra Potentina, il CUS.
Un'impresa, con il rientro alla grande di Simone Lo Tufo, 24 punti. Con Lino magic Durante che ha voluto festeggiare il suo ventunesimo compleanno regalandosi, e regalandoci una prestazione da incorniciare, 25 punti che anche per effetto dei "soli" 6 punti segnati da Simone Ginevra è sempre più primatista della classifica marcatori. Monumentale e non solo per il fisico, Gabriel Gonzalez, di cui voglio ricordare perché notevole, una stoppata colossale nei minuti finali della partita. Grandissimo Giovanni Loperfino, che con i suoi canestri in sospensione ha dato spettacolo, così anche Zack Housni, utilissimo e un canestro decisivo, peccato per i falli che lo hanno relegato troppo in panchina, Complimenti anche a "Lele" Coluccio e a Rosario Sassano, che si sono fatti trovare pronti e hanno dato il loro gran contributo.
Nel Potenza una splendida prestazione del polacco Scroczynski, ben 34 punti, di Danilo Lorusso 24, e anche se avara di punti di Simone Ginevra.
E complimenti e ri-complimenti a coach D'Araio, capace di sovvertire con le sue dritte, i momenti di difficoltà.
E dopo la fine della partita, e l'uscita dagli spogliatoi dei giocatori, bel momento di festa, offerto dalla Corporelle Basilicatasport.it spumante e panettone, anche per il pubblico che era rimasto sugli spalti.
Aldilà del risultato, una partita bellissima, con due squadre che meritano il posto in classifica, secondi a pari merito anche con il Basket Koinè, ma a solo due punti dal Portici2000, capolista solitario.
Tabellini (in parentesi i falli)
Centro Corporelle Potenza - Spesì Pallacanestro Senise 77-83
Centro Corporelle 77
Casaletto 0 (0), Ginefra 6(2), Lorusso 24 (3), Martella n.e., Neri 0, Santamaria 3 (4), Santangelo n.e.,  Scroczynski 34 (2), Vaccaro 7 (2), Zaccardo 3 (2). Coach Vincenzo Bochicchio
Pallacanestro Senise 83
Coluccio 0 (0), Sassano 0 (1), Lo Tufo 24 (3), Gonzalez 14 (4), Durante 25 (4), Rossi n.e., Loperfido 14 (3), Housni 6 (4).
Parziali: 15-20, 18-20 (33-40), 24-20 (57-60), 20-23 (77-83)
Note: nessuno uscito per cinque falli. Tecnico a Ginevra ed alla Panchina del Corporelle, e a Durante (pall. Senise), pubblico numeroso, da me stimato in 350-400 persone.
Arbitri: Pellegrino e La Corte di Salerno

sabato 22 dicembre 2018

Pot-pourri Spesì Pallacanestro Senise

Spiego per prima il titolo. In questo post parlerò di tante cose, anche dell'ultima partita a Portici e dell'attesissimo derby di domani 23 contro la Corporelle Potenza.
Cominciamo dalla partita Portici2000-Pallacanestro Senise. Terza sconfitta, seconda persa al supplementare, 72-68 il risultato finale, 59-59 sopo i tempi regolamentari.
Su facebook subito dopo la sirena finale dei tempi regolamentari ho scritto "partita rubata dagli arbitri". Non era una critica a come hanno arbitrato, tranne la prima metà del primo quarto, per tutta la partita hanno arbitrato bene ed in modo imparziale. Gli è mancato il coraggio di fischiare almeno uno dei due falli contemporanei fatti su Coluccio che stava tirando (eravamo anche in bonus) ad 1 secondo dalla fine. Poi Coluccio poteva anche sbagliarli tutti e due i liberi, ma anche metterne solo uno, e tutto cambiava. A discolpa (termine esagerato, ma non me ne viene altro, la vecchiaia) oltre al mancato utilizzo di Lo Tufo, e l'assenza di Valerio Daranno, anche un leggero infortunio di Mario Ruggieri, che ne ha limitato sia il minutaggio che la sua grinta quando era in campo.
Superlativo Gabriel Gonzales, e non solo per i 24 punti segnati.
Per i tabellini vi metto
il link su playBASKET .
Gara che si poteva vincere, ma per vincerla bisognava avere un atteggiamento diverso, e non passivo come quello avuto. Sempre dietro, sempre a vedere cosa faceva l'avversario, ad adeguarsi al suo gioco, a non imporre il nostro, alle iniziative individuali. A 4 minuti dalla fine il risultato era 59-50. E' bastato giocare concentrati e di squadra per segnare 9 punti e non subirne nemmeno uno. Gioco aggressivi e deciso. A 49 secondi il riaggancio. Abbiamo avuto più volte la possibilità di segnare, ma con il pareggio è finito anche il gioco di squadra, si è tornato alle giocate individuali, ed il Portici, che sembrava intontito, ha poi sfruttato la sua panchina lunga e quindi la maggiore freschezza, per vincere, e meritatamente, nel supplementare.
Era anche  l'ultima del girone di andata. Finisce con il Portici , il Basket Koiné e la Corporelle Potenza al primo posto (da regolamento prima la Corporelle, avendo vinto lo scontro diretto) con 18 punti. Seguiamo noi con 16 punti e la Polisportiva Pro Cangiani con 14. Un girone quindi molto equilibrato. La formula del campionato, dopo l'andata e il ritorno, prevede una fase ad orologio, con ulteriori 6 partite, ma dell'altro girone. I punti della prima fase si sommeranno a quelli della prima fase L'altro girone, il girone A, vede due squadre al comando, il Roccarainola e SC Torregreco con 20 punti Dopo ci saranno i play-off, con la partecipazione delle prime otto dei due gironi, che si incrociano nuovamente.
Parliamo del Senise. Ottimo girone, anche oltre le aspettative. Solo tre sconfitte, una netta, contro il
Sant'Antimo nonostante la differenza di classifica, squadra ostica nelle mure amiche, ha vinto tre incontri, tutti in casa.Le altre due ai supplementari. rischiando di vincerle entrambe, ma prima, nei 40 minuti. Ci sono mancati e tanto, i minuti in campo di Simone Lo Tufo. Bravi a far sentire il meno possibile la mancanza il giovane Pasquale Coluccio e il nuovo arrivato Mario Ruggieri, Però ci auguriamo in campo Simone in campo pienamente recuperato, la sua intelligenza in regia, e i suoi punti possono essere l'arma in più.
Delle squadre incontrate, quelle che mi hanno impressionato di più sono proprio il Portici e la Corporelle Potenza, senza dubbio due roster completi e che possono far male con tanti giocatori.
E non è un caso se sono al primo posto, primo posto per il momento già confermato dal Portici2000 che ha già giocato questo turno, nello scontro con la terza capolista, il Basket Koinè, 81-68 il risultato finale. Vittoria esterna anche per il Sant'Antimo che vince sul campo del Salerno 71-56.
E parliamo della partita di domani. Palla a centro alle 18,00 alla palestra Vito Lepore.
Il Centro Corporelle Basilicatanet.it vorrà riscattarsi dalla sconfitta a Senise, e proseguire al primo posto. A Senise vincemmo, ma fu durissima, solo grazie ad un ultimo quarto giocato in maniera impeccabile, difesa aggressiva e intelligente, attacco chirurgico.
Una sfida nella sfida, quella del re dei marcatori. Continua ad esserlo Lino magic Durante, ma il vantaggio che aveva su Simone Ginefra si sta assottigliando. Finora segnati 233 punti da Lino, 221 da Simone.
Appello a tutti i senisari che per un motivo o l'altro sono a Potenza, ma anche a tutti i simpatizzanti della squadra, di Senise o no, venite a fare tifo per la squadra del presidente Totaro. Insomma, fateci sentire a casa nostra.

domenica 9 dicembre 2018

Spesì Pall.Senise- Basket Koinè 72-62

coach Pietro D'Araio
Si torna alla vittoria, e grazie ai risultati degli altri campi, si torna primi in classifica.
In condominio però, con la Corporelle Potenza, che ha perso a Secondigliano, con il Basket Koinè sconfitti stasera, con il Portici 2000, prossima avversaria, che con la vittoria di Cangiani diventa prima per la "prima" volta. Ben quattro squadre a 16 punti, a 15 la Pro Cangiani, a dimostrazione di un campionato molto più che combattuto.
Dopo il primo quarto ero davvero preoccupato. La squadra del presidente Totaro nonostante un bel gioco, aveva dovuto subire il parziale, 17 Koiné 14 Senise.
Ma Durante e compagni iniziano il secondo quarto alla grande, e continuano alla grande, tornando in testa con un discreto vantaggio, chiudendo la frazione 36-29.
Una mano l'hanno data anche i ragazzi di coach Centore, un po troppo "lamentoni" e autori di troppe proteste, alcune del tutto ingiustificate.
La partita sembra prendere un andamento favorevole al Senise, si arriva a 15 punti di vantaggio, e abbassiamo la concentrazione, tanto da farli risalire a meno 6 a poco dalla fine e con palla in mano Koinè. che cerca con un tiro dai 6,75 di avvicinarsi ancora, ma allo sbaglio segue un Gonzalez maestoso che con un tiro da tre riporta il vantaggio in acque tranquille.
Finisce 72 a 62, finisce speriamo la crisi di risultati delle ultime settimane. Nuovamente PRIMI. 
Tabellini (in parentesi i falli)
Spesì Pallacanestro Senise - Basket Koinè San Nicola la Strada (CE) 72-62
Spesì Pallacanestro Senise 72
Coluccio P, 3 (1), Sassano R. 0 (0), Lo Tufo S. ne. Gonzalez G. 16 (0), Durante P. 19 (0), Ruggeri M. 7 (3), D'Aranno 0 (0), Loperfido G. 5 (2), Amendolara V. n.e, Housni 22 (2) coach Daraio vice Lapolla
Basket Koinè 62
Bianco L 0 (2), Carrozza 0 (1), D’Orta 7 (5), Del Gaudio 15 (3), Funari 0 (1), Izzo D. 9 (2), , Palmese 6 (0), Porfido 0 (1), Russo 17 (5), Terraciano 8 (3) coach Centore
Parziali: 14-17, 22-12 (36-29), 19-15 (55-44), 17-18 (72-62)
Note; usciti per 5 falli D'Orta e Russo del Basket Koinè. Pubblico numeroso..