domenica 29 gennaio 2012

Meomartini BN - CTR Auxilium Senise 81-93

Meomartini Benevento 81
Tulimiero 3, Liucci 12, Spada 7, Gallaro 16, Ricciardi 0, Accettola 22, Tomaciello, Panella 4, Meoli C., Meoli L. 1, Nappi, Romano 16. Coach Tipaldi
CTR AUXILIUM Senise 93
Viviano 2, Sassano 2, Lo Tufo 18, Marchese 8,, Gonzalez 8, Palazzo 12, Kos 29, Ragazzo 0, Pennella 2, Femminini 12. Coach Festa ass. Di Monte
Arbitri: Marino e Scognamiglio di Napoli
Parziali: 18-26, 41-46 (23-20), 61-66 (20-20), 81-93 (20-26)
Note: tre falli tecnici al Senise (tutti per proteste) 1 al Benevento (sempre per proteste). Sembrerebbe una partita nervosa, ma non lo è stata.

sabato 28 gennaio 2012

Ore 18,30 Benevento

Under 14 In piedi da sinistra Kos (a.coach), Ferraiuolo, Lista. Faillcace, D'Arino, Corizzo, Totaro (pres.) accasciati Di Ciancia, Rhinehart, Vignola, Occhipinti, Rossi, De Marco.
Torna il campionato. Anticipo stasera a Benevento contro la Meomartini. Incontro duro, ma ne parliamo dopo.
Settimana intensa questa passata. Si è iniziato domenica a Bernalda, di scena per la prima volta la nostra under14. Risultato finale da dimenticare, 82-32 per la squadra locale, ma era la prima volta in assoluto che i nostri "cuccioli" si sono confrontati con un avversario in una partita ufficiale, l'esordio in un campionato FIP.
Hanno resistito per quasi un quarto, tanto da andare anche in vantaggio 9-8. Poi la maggiore esperienza, qualche ottima individualità e l'affiatamento di squadra del Bernalda ha avuto la meglio. Affiatamento che ai nostri manca, molti di loro giocano da pochi mesi, a fine campionato sarà un'altra storia. Bravi i nostri cuccioli, hanno rotto il ghiaccio.
Domenica sera partita della seniores. Era quella che temevo di più, il Casaurea ha dimostrato di essere la piu' in forma, con una serie che dall'ultimo posto l'ha portata a ridosso delle prime. E i miei timori si sono dimostrati fondati: ottima squadra, ben gestita dall'allenatore, ci ha tenuti sotto per buona parte dell'incontro.
Certo era una partita ad handicap, Femminini in panchina per un polso in disuso, Marchese con una botta al fianco rimediata nelle prime fasi dell'incontro, ha resistito fino alla fine del secondo quarto, poi ha dovuto abbandonare. Lo spirito di questa squadra lo abbiamo capito, non si arrende mai, e quindi il terzo quarto davvero splendido, con in campo Femmini che ha utilizzato una sola mano, e poi un ultimo quarto che anche se sempre incerto ha fatto vedere la potenza del nostro quintetto. Il CTR Auxilium è tosto, e sente che è la stagione buona.
Lunedì sera nuovo incontro per l'under 14. Questa volta a Senise, contro la Bawer Matera. Prima vittoria, meritata e conquistata, 56-46, risultato maturato negli ultimi minuti (erano quasi pari, 42 a 40  a poco dal termine), grazie anche al numeroso e rumoroso pubblico sulle gradinate. Appuntamento per l'under 14 per martedì, a Matera contro i coetanei del Internet point (praticamente l'Olimpia Matera, almeno credo).
Martedì invece l'under 19, ha conquistato la seconda vittoria casalinga sempre contro il nuovo Basket Potenza, questa volta era la squadra A. Il risultato dice tutto, 71-70, gara bella, tiratissima, i potentini veloci e implacabili da tre, i nostri ragazzi, contati, superiori sotto le plance e nelle entrate.
Fra poche ore si parte per Benevento. Come sempre arrivati ad un incrocio sbaglieremo strada, è un classico, e poi faremo le corse per arrivare in orario. Benevento è stata sempre avara di soddisfazioni per il nostro roster, e non solo con la Meomartini. Vediamo di modificare questo trend. La squadra è ottima, ha il capocannoniere Accettola, ma tanti altri bravissimi atleti a cominciare da Gallaro. Ed ha un ottimo allenatore, Tipaldi, che riesce anche a far crescere tanti ragazzi.
Marchese e Femminini non sono ancora al meglio, ma saranno nel gruppo.
Vi saluto le streghe di Benevento, non si sa' mai........

domenica 22 gennaio 2012

CTR AUXILIUM Senise- Casaurea 77-71

CTR AUXILIUM Senise 77
Viviano n.e., Sassano 0, Lo Tufo 16, Marchese 5, Gonzalez 15, Palazzo 11, Kos 20, Ragazzo 0, Gazzaneo n.e., Pennella n.e., Femminini 9. Coach Festa ass. Di Monte
CASAUREA 71
Moretti 15, Cortese 0, Zonda 16, Di Girolamo G. n.e., Di Guida 2, Caiazzo 21, Fontanella 11, Di Febbraio 6, Iodice n.e., Di Febbraio A. n.e. Coach Lanzano
Parziali: 18-16, 31-38 (13-22), 52-54 (21-16), 76-71 (24-17).
Arbitri: MELILLO P. (BN) - CACCONE C. (BN)

sabato 21 gennaio 2012

F I N A L M E N T E E E E E ! ! ! ! ! ! !

Foto di Enrico Pascarella
Non c'e la faccio più, ho crisi da astinenza da campionato. E' dal 18 dicembre che siamo in pausa, più di un mese, troppo. E' vero, la parentesi della coppa di lega, bella, divertente, emozionante, è stata come un cerotto alla nicotina per un fumatore incallito. Anche l'under 19 a qualcosa è servita (a proposito bella vittoria quella di inizio settimana con il Nuovo Basket Potenza A, dove gioca il nostro figlioccio Salvatore Pernice, gran protagonista Armandino Di Monte e la sua difesa asfissiante, ma grandi anche Giuseppe Gazzaneo per la prestazione complessiva e Gianmaria Le Rose, tantissimi punti e freddezza), ma quando è troppo è troppo, voglio una vibrante, sana, partita di serie C.
Ore, 18 Palarotalupo, domani domenica 22. Squadra ospite è il Casareua (di Casoria). Quando giocammo a Casoria aveva perso tutte e quattro le partite giocate, diventarono cinque le sconfitte ma solo dopo un ultimo quarto tra i migliori fatti dal ns. quintetto. Avevano ambiato coach in settimana, prendendo uno dei più bravi di questa categoria (e oltre) Roberto Lanzano. La cura Lanzano aveva già fatto vedere qualcosa, ma era niente, nelle successive 9 partite 7 vittorie ed due sole sconfitte, in casa con la Meomartini di un solo punto, a Savoia (un campo difficile) di 3 punti. E' la squadra con il miglior ruolo di marcia (a parte il nostro) recente, la piu' in forma. Domenica ha battuto il Cercola, dopo una gara equilibrata, finita 75-74.
Ha un roster pieno di giocatori d'esperienza, una guardia Caiazzo difficile da marcare.
Speriamo che non ci siamo persi per strada la tensione agonistica, domani ne avremo bisogno. Anche considerando qualche piccolo infortunio o stato di salute non al meglio.
Ultime parole per l'under 14, che domani inizia il campionato. E' la prima volta per questi ragazzi che si misureranno in partite ufficiali con altri ragazzi,  nel girone di Matera (per noi è più facile logisticamente), sei le squadre in totale, quattro di Matera + il Bernalda e la nostra squadra. Si inizia a Bernalda, alle ore 10,00 al Palacampagna. Forza "piccoli"

sabato 14 gennaio 2012

Oggi riprende il campionato

Ma non per noi. Infatti osserviamo il turno di riposo, quello dovuto all'esclusione dal campionato del Marigliano.
Sono dieci i punti di distacco sulla seconda, il Savoia, poi un'ammucchiata con ben 5 squadre, Mugnano, Meomartini, Cercola, Santa Maria a Vico e Casoria a 12 punti.

mercoledì 11 gennaio 2012

Non ci si comporta in questo modo.

Ho protestato, ho reclamato, ma nessuno mi ha ascoltato. Anche il presidente Totaro non solo non ha condiviso le mie ragioni, ma mi guardava come un alieno.
Eppure altro non chiedevo che di giocare altri due quarti. Non era una partita amichevole, dove si può giocare solo due quarti, questa partita era importante, era la finale della coppa di lega. Era giusto dare la possibilità al Maddaloni di poter giocarsi la partita, dopo che i primi due quarti erano stati vinti in maniera brillante da Senise. Primo quarto 26-18, secondo quarto 32-25, in pratica agli spogliatoi 58-43. Bravi noi, ma ingenuo l'allenatore del Maddaloni che nel pre-partita, aveva spremuto i suoi in maniera esagerata. Era solo riscaldamento, ma i suoi giocatori sembravano voler dimostrare di essere i più forti, di essere molto più forti di noi. E mentre i nostri ragazzi si riscaldavano nella partitella prima della finale, qualche tiro certo, ma senza impegno, i ragazzi del Maddaloni provavano a segnare da tutte le parti, e ci riuscivano, come spesso accade nel riscaldamento.
Io mi aspettavo i restanti due quarti, e invece quelli del Maddaloni hanno iniziato ad abbracciarsi, a saltare. Addirittura hanno iniziato la premiazione, le solite cose che fa' la FIP Campana, assegna il trofeo prima di finire di giocare. E solo io a protestare contro questa palese ingiustizia.
Basta con gli scherzi, torniamo da Maddaloni, nonostante la sconfitta (le partite durano quattro quarti, ne abbiamo giocato solo due, per colpa nostra ma anche per grande merito degli avversari), soddisfatti per tanti motivi.


E' vero, abbiamo perso, contro una grande squadra. Abbiamo perso, ma i ns. ragazzi hanno messo in campo, dopo l'inizio disastroso, tutto il loro cuore. E' stato un assalto veemente, quello iniziato nel terzo quarto, punto dopo punto siamo arrivati a loro molto vicini, addirittura la possibilità di arrivare a meno 3, a più di due minuti dalla fine. Bravo il Maddaloni, bravissimo Antonio Bove, perché questo gran giocatore un po' sfortunato, è reduce da un infortunio grave che gli ha fatto perdere tutta la passata stagione,c i ha ricacciato indietro con due bombe da autentico fuoriclasse. Complimenti al Maddaloni, è un roster di prim'ordine, non è solo Visnjic.
Ha un roster completo, ha un ottimo allenatore, ha ottimi dirigenti.
E' da quando siamo tornati che il presidente Totaro aspetta questo post, non tanto per la partita, ma per i ringraziamenti, dovuti e strameritati ai dirigenti del Maddaloni, per il presidente Andrea De Filippo, a suo fratello Pasquale, al quale mi lega una profonda amicizia, a tutti, dall'addetto stampa al custode, simpaticissimo  quest'ultimo ed autore con Palazzo di divertenti siparietti.
Siamo stati bene, trattati benissimo in tutto e per tutto, dalla palestra, al ristorante (Giardino degli aranci, se passate da quelle parti -Maddaloni- lo consiglio caldamente), all'albergo di Caserta dove abbiamo pernottato.  
Grazie anche ai dirigenti ed alla squadra della Pro Loco Scafati, molto sportivi, hanno perso in semifinale contro di noi, ma grazie ad una nostra prestazione ottima aiutati anche da qualche loro defezione per infortunio. Un saluto anche al Mugnano, è la terza volta in meno di tre mesi che ci ritroviamo.
Insomma è stata una bella esperienza, questa coppa di lega. Mi auguro che sia l'ultima, indovinate perché. 

lunedì 9 gennaio 2012

Coppa di lega al Maddaloni

Vittoria del Maddaloni, 85-77 (bravi, meritata). A martedì per il commento, vado a dormire e domani ho un impegno per la serata.
Per ora accontentatevi della cronaca dell'addetto stampa del Maddaloni, Giovanni Bocciero.
http://news.tuttobasket.net/News/leggi.php?id=282697
E se volete leggere anche della semifinale, c'è l'articolo di Gianluca Buonocore, addetto stampa del Pro Loco Scafati (in pratica, sono l'unico sfaticato). http://news.tuttobasket.net/News/leggi.php?id=282590

domenica 8 gennaio 2012

sabato 7 gennaio 2012

SIAMO IN FINALE

Siamo in finale. Per la prima volta che il Ctr auxilium senise conquista questo risultato . il risultato finale è stato 74 - 59. PARTITA INIZIATA IN SALITA CON UN PARZIALE DI 7 1 PER LO SCAFATI. Poi prese le misure abbiamo giocato bene con un ottimo terzo quarto che ci ha portato a superare i 20 punti di vantaggio. Domani finale con la vincente dall'incontro fra mugnano e maddaloni . gran favorita il maddaloni .

Finito 2 quarto

Siamo in vantaggio. Dopo un primo quarto finito 22-19 per noi ma sempre all'inseguimento, nel secondo ci siamo sbloccati ed e' finito 41-32.

Prova

Post di prova

Emozionato come un giovincello

Confesso, sono emozionato come un giovincello al primo appuntamento con la ragazza dei suoi sogni.
Avere la possibilità di vincere un trofeo, il primo a partire dal 1996, anno di fondazione e di prima partecipazione ad un campionato dell'ASD Pallacanestro Senise.
Tre volte solo abbiamo conquistato qualcosa, la promozione in serie C2 alla fine del campionato di serie D, dopo la stagione 1998-99. Alla guida del roster c'era Ragazzo, io abitavo ancora a Potenza, ma già conoscevo il presidente Totaro, e qualche partitella estiva (ero ancora sugli 80-85 kili) insieme la facevo.

Nuova promozione nel campionato 2001-2002, di nuovo dalla D alla serie C2, alla guida il mitico Pierino Daraio, 27 vittorie su 28 partite, una media di 91,86 punti segnati e solo 57,39 subiti. Un campionato da record, sono curioso di sapere con chi abbiamo perso quell'unico incontro.
Un solo anno in C2 (girone pugliese), poi di nuovo D e di nuovo un campionato trionfale, 26 vinte, 1 persa (anche qui la mia curiosità è tanta), media di 110,25 punti fatti, 51,52 subiti. Alla guida c'era Russo, un campionato a dir poco esagerato. Da quell'anno la promozione non era più diretta con la vittoria del campionato, si passava dal girone pugliese ai gironi campani, e per salire bisognava essere fra le prime due classificate di un raggruppamento di due squadre campane e delle prime due lucane del campionato di serie D. Le squadre del raggruppamento erano Arzano e Pianura, Senise e Matera. La spuntarono il Senise e l'Arzano (allenato da un certo Enzo Maria).
Poi sette campionati di serie C2, tutti da ricordare, con risultati crescenti e sempre più importanti.
Però questa è la prima volta che possiamo raggiungere un grande traguardo, cerchiamo di non farcelo sfuggire. Poi pensiamo all'altro traguardo, quello del sogno, ma c'è tempo e tante altre partite.
Stasera alle ore 17,30 inizia la  prima semifinale della coppa di lega, che ci vede impegnati contro la Pro Loco Scafati.  Seguirà poi l'incontro tra Mugnano e Maddaloni.
Maddaloni è la super-favorita, non solo perché gioca in casa ma per il grande roster che ha a disposizione. Inutile nasconderci, poi i favoriti siamo noi, ma pensiamo prima a conquistarcela questa finale.
Cercherò di tenervi informati, e di pubblicare almeno i parziali.

Forza Senise, e mi raccomando, se in finale ci arriviamo, ripeto se ci arriviamo, vi aspetto in tanti al   Palazzetto dello sport di Maddaloni, in via A. De Curtis 16.

martedì 3 gennaio 2012

Sabato e domenica coppa di lega (All star Game)

Vittoria su vittoria, siamo a 13, ci siamo conquistati la qualificazione a disputare le finali regionali di coppa di lega. La Federazione ha scelto Maddaloni come sede delle final-four, è una scelta che comprendiamo e che ci fa piacere, la squadra del presidente Andrea De Filippo merita questo atto della federazione, opera con serietà, e non è un caso se i rapporti fra la nostra società e Maddaloni (Pallacanestro San Michele per la precisione) sono ottimi, e non poteva essere diversamente.
Il regolamento (la cosiddetta DOA) prevede che a qualificarsi per conquistare il trofeo sono le prime due in classifica dei due gironi alla fine della fase d'andata. Per il girone A si sono qualificate il Maddaloni, vincitrice di tutti gli incontri disputati, e la seconda, la Pro Loco Scafati (ricordiamo semifinalista nei play-off nello scorso campionato). Per il girone B, la nostra società, anch'essa imbattuta, più il Mugnano di Napoli, che alla fine dell'andata aveva gli stessi punti di Santa Maria a Vico e Savoia, ma ha prevalso per la classifica avulsa (cioè la classifica fatta prendendo gli incontri fra le tre squadre a pari punti).
E' un campionato equilibrato, in tutte e due i gironi, e lo dimostra il fatto che lo Scafati ha perso due incontri su tre dopo la fine del girone d'andata, entrambe le sconfitte in casa anche se davvero di misura (1 punto con il Capua, 2 punti con il Cala Moresca Marano). Il Mugnano nel nostro girone ha perso tutte e tre le partite, in casa contro di noi e il Casavatore, fuori di un solo punto contro il Meomartini Benevento.
Naturalmente le semifinali vedono la prima di un girone giocare contro la seconda dell'altro.
Questi gli accoppiamenti con l'orario delle partite di sabato 7 gennaio:
ore 17,30 CTR Auxilium Senise - Pro Loco Scafati
ore 19,45 Pallacanestro San Michele Maddaloni- Mugnano
La finale si disputerà domenica 8 alle ore 18,00. Non è prevista la finale per il terzo posto.
Un invito ai tifosi del CTR Auxilium, alle final four nonostante qualche tentativo (specialmente la passata stagione), non ci siamo mai nemmeno avvicinati, sarebbe bello portare a casa questo trofeo. 
Maddaloni è lontana, ma se si vuole bene alla squadra, se si vuole aiutare la squadra, una bella partecipazione di tifosi aiuterebbe, e non poco.

Under 14, domani amichevole a Tursi

Domani amichevole alle ore 18,00 a Tursi, presso la palestra ristrutturata e messa a nuova di Tursi.
La nostra under 14, che parteciperà al campionato regionale che parte a fine gennaio, si confronterà contro l'under 15 del Tursi, che inizierà il campionato il 15 gennaio.
Molti dei nostri ragazzi, quasi tutti, non ha mai partecipato ad un vero campionato, qualcuno ha esperienza di qualche torneo. E' ora che si passi dal gioco-sport (il minibasket) allo sport vero, mantenendo però lo spirito di divertimento, che è l'essenza di questo sport meraviglioso che tanto amiamo, il nostro SPORT con la B maiuscola, il BASKET.