domenica 25 dicembre 2011

***B*u*o*n***** N*a*t*a*l*e***

lunedì 19 dicembre 2011

Savoia- CTR AUXILIUM Senise 57-77

SAVOIA: 57
Tufano 4, Iodice 3, Di Luise 3, Esposito 0, Salvatore 14, Santoro 0, Colletto 0, Pollinarro 9, Romito 2, Vitiello 2, Festa 5, Carrozzo 15. Coach Annunziata
CTR AUXILIUM Senise: 77
Viviano 0, Sassano 0, Lo Tufo 7, Marchese 9, Gonzalez 6, Palazzo 13, Kos 18, Ragazzo 0, Gazzaneo 0, Femminini 24. Coach Festa
Parziali: 22-17, 37-39 (15-22), 44-57 (7-18), 57-77 (13-20)
Arbitri: Palmieri e Radicetti di Caserta
Note: Tecnico alla panchina del Senise al 7° minuto 2 quarto. alla panchina del Savoia al 5minuto 4* quarto. Uscito per 5 falli Carrozzo (Savoia)

sabato 17 dicembre 2011

Ultima partita prima della pausa natalizia.

Domani trasferta contro il Savoia, squadra di Torre Annunziata. Poi lunga pausa, il campionato riprende il 15 gennaio anche se noi in quella data riposiamo perché dovevamo giocare contro il Marigliano, che come sapete è stato escluso dal campionato.Ci toccherà ripartire il 22 gennaio, in casa contro il Casoria.
In questa lunga pausa ci sarà l'evento coppa di Lega (la chiamano anche Coppa Italia), credo a Maddaloni, di sicuro sappiamo solo che il sette ci saranno le semifinali con questi accoppiamenti: Maddaloni-Mugnano e Senise-Scafati. Domenica 8 invece la finale (o le finali, ma non so' se è prevista quella terzo-quarto posto).
Torniamo alla partita di domani. Torniamo con un flash-back (è improprio lo so', abbiate pietà e fate finta di niente) alla partita di andata a Senise. L'unica squadra che ci ha fatto soffrire in casa nel girone d'andata, ma per soffrire intendo soffrire, proprio soffrire. Un gran Salvatore, un ottimo Carrozzo, tutta la squadra Torrese concentrata e mai doma,  ci fecero sentire il fiato sul collo e un po' di tremarella. Un gioco aggressivo, fisico, e veloce. Domani sarà dura, è la terza partita di seguito che facciamo contro la "seconda" del campionato. Un calendario particolare, ci vede giocare le prime tre di ritorno (e anche dell'andata) con le tre rivali maggiori.
Partita di domenica. Sapevo che il Santa Maria a Vico fosse un'ottima squadra. In molti si erano illusi dal fatto che avevamo vinto in casa loro di 17 punti, ma quella è stata una prestazione bellissima della nostra squadra.
Il motivo principale? La prima volta che ero solo come dirigente insieme alla squadra. Scherzo. Il merito fu di una prestazione corale ed individuale senza precedenti, si voleva fare il colpaccio e la determinazione era davvero tanta.
Il Santa Maria domenica ha giocato bene, ci ha messo in difficoltà tutta la partita, ha sei uomini di grande livello, sono sempre stati vicini a fare il colpo grosso. Bravi i nostri ragazzi ad utilizzare le ultime energie e tanta freddezza per portare a casa il risultato pieno.

domenica 11 dicembre 2011

Un clip sulla partita

video


Su youtube (definizione migliore, come un DVD)

CTR AUXILIUM Senise-Santa Maria a Vico 69-65

CTR AUXILIUM Senise: 69

Viviano n.e., Sassano 0, Lo Tufo 10, Marchese 10, Gonzalez 9, Palazzo 8, Kos 12, Ragazzo n.e., Pennella n.e., Femminini 20. Coach Festa ass. Dimonte
Santa Maria a Vico: 65
Lettieri 18, Merola n.e., Moniello 2, Cafarelli 2, Laderose n.e., Auriemma 22, Fucci 5, Valentino 7, Forray 9, Arminio n.e. Coach Nuzzo
Parziali: 17-17, 37-35 (20-18), 57-51 (20-16), 69-65 (12-14)
Note: nessuno uscito per 5 falli. Tecnico a Gonzalez
Arbitri : SCOGNAMIGLIO V. (NA) - TREMATERRA M. (NA)

sabato 10 dicembre 2011

Che partitona


Prima della presentazione, della partita contro il Santa Maria a Vico, voglio parlarvi della partita di giovedì. Grande match, grande prestazione.

Contro il Mugnano, la seconda (anche se a pari punti, con Savoia e S.Maria a Vico, ma per effetto della classifica avulsa prima e qualificata per le final-four di coppa di Lega), ci voleva una grande prestazione, e la grande prestazione c'è stata. Mancava (rientra domani) Lo Tufo, avevo chiesto una prova di carattere a Super Rocco Palazzo per contrastare il cervello del loro gioco, Fiore.
A dire la verità, Fiore lo ha tenuto a bada piu' il buon Antonello Marchese.
Rocco ha pensato ad altro, ad esempio a fare una super-prestazione, punti, assist, difesa, palle rubate. LA superprestazione l'hanno fatta tutti, perché non era facile vincere, perché non era facile giocare con ò'intensità, difensiva ed offensiva del terzo quarto.
E' stata una partita a sprazzi, parziali significativi da una parte, capovolgimenti dall'altra. Io segno i punti, per avere una cronologia segno i punti uno sotto l'altro, per avere il progressivo delle azioni. Guardando ora l'agenda dove prendo i punti, si vedono delle colonne alternate.
Il terzo quarto però è stato uno spettacolo. Una determinazione in campo che fa' ben sperare.
Tutti bravi, però devo mettere in risalto due prestazioni, quella di Femminini 27 punti alla fine. Poche volte ho visto Christian così aggressivo, due tapin, perfino un contropiede.
E l'altra Giuseppe Gazzaneo. Ha giocato gli ultimi quattro minuti. Penserete, gli ultimi minuti, senza partita. Niente di piu' sbagliato, il Mugnano fino all'ultimo secondo ha giocato con impegno, cercando di recuperare quanti piu' punti possibili. E' entrato a sostituire Kos uscito con 5 falli, con gli avversari che correvano e tiravano (e spesso segnavano) da ogni parte del campo.
Ha fatto un entrata kamikaze e anche se non ha segnato ha portato scompiglio nell'area avversaria, ha preso due rimbalzi, fatto prendere un altro mostrando tutte le sue capacità atletiche, si è preso due falli segnando due dei quattro liberi. Bravo Giusé, ti sei fatto trovare pronto.
Domani Santa Maria a Vico. L'andata fu' una delle nostre prestazioni più convincenti. Vincemmo di 17 punti, 53-70, una partita corale, una vittoria di squadra. Ancora non sapevamo bene il nostro valore, non sapevamo, il valore del Santa Maria. Oltre con noi, ha perso il Santa Maria solo con il Mugnano e il Casoria.
Speriamo bene, il cammino è ancora lungo.

giovedì 8 dicembre 2011

Mugnano - CTR Auxilium Senise 81-91 Tabellini

MUGNANO: 81

Fiore 12, Izzo 2, Pascarelli 0, Ariante n.e., Greco 12, Biondi 2, Di Donna 10, Mele 30, Tavasci n.e., Palma 3, Filippi 10. All. Olivo Ass. Esposito
CTR LA CASCINA Senise:91
Pennella n.e., Sassano 0, Gazzaneo 2, Marchese 15, Gonzalez 10, Palazzo 20, Kos 17, Di Monte 0, Ragazzo n.e., Femminini 27. Coach Festa
Arbitri: TROISE F. (AV) - SAVIGNANO C. (AV)
Parziali: 16-21, 34-38 (18-17), 47-68 (13-30), 81-91 (34-23)
Note: Espulso x due falli tecnici il tecnico del Mugnano Olivo. Uscito per 5 falli Kos.

Settimana intensa, oggi big match con il Mugnano

Dopo la partita di Solofra, vinta con molta fatica e tanta determinazione, oggi big match, a Mugnano di Napoli tra le prime due del campionato.

Il Mugnano è a sei punti, insieme a Santa Maria e Savoia (praticamente i primi tre turni), ma nella classifica avulsa ha avuto la meglio alla fine del girone di andata. La classifica del girone era importante perché le prime due si classificavano per la coppa di Lega, che si terrà a inizio gennaio (luogo da destinarsi, forse chiederemo di organizzarla a Senise). Le altre due qualificate, quelle del girone A, sono il Maddaloni, supercorazzata, come noi ha vinto tutti gli incontri (anche ieri), e la Pro Loco Scafati, che conferma quanto di buono fatto nel precedente campionato.
E domenica, (3 incontri in 7 giorni) ospitiamo il Santa Maria a Vico, che oggi riposa.
Ancora assente Lo Tufo, che sconta l'ultima giornata di squalifica, ci mancherà e tanto, perché nel Mugnano gioca uno dei migliori play della C2, Fiore. Nella partita d'andata a Senise fu' un bel duello, ora tocca a Palazzo far vedere che è il miglior (o fra i migliori) difensore fra i piccoli del campionato.
Giocò molto bene a Senise Filippi, ebbi una buona impressione, ero convinto che il Mugnano sarebbe stata una delle realtà di questo campionato. Non mi sbagliavo.
Parliamo di Domenica, della vittoria di Solofra. Sempre in vantaggio, anche di 13, ma la squadra di Iannacchero non ha mai mollato. E' una squadra in forma, lo dimostra anche la vittoria di ieri con il Meomartini, capace di bloccare, nonostante i centimetri erano dalla nostra parte, i nostri pivottoni Gonzalez e Femminini (bravo quest'ultimo a fare canestri nell'ultimo quarto, decisivo).
Superlativa la prova di Marchese, se penso che non ci doveva essere per la nota squalifica!
Bravo per la prima parte a Sassano, che ha segnato i suoi 6 punti nel primo quarto, difendendo anche ben, poi si è un po' perso. Ha dimostrato che non deve essere considerato uno junior degli ultimi due minuti ma una parte integrante del roster.
A proposito ieri c'è stato il derby di Matera. Ha vinto la Virtus, RF Group, la squadra di Lino. Continua il momento nero del Montescaglioso di Cotrufo dopo la striscia iniziale di 7 vittorie consecutive. Sembra che la partita sia stata vinta dalla freddezza di un ragazzino del 96, Stano, che solo due giorni prima aveva giocato con l'under 19 a Senise, vincendo e mostrando la sua bravura dalla distanza. Eppure vi dico che i nostri D'Aranno, Le Rose, e Pennella (peccato che sia infortunato) hanno le stesse qualità. E non lo dico xché ogni scarrafone (cestistico) è bell' a papa' suo......

lunedì 5 dicembre 2011

Solofra-CTR Auxilium Senise 60-71 tabellini

CAB SOLOFRA 70

Capozzi 8, Napodamo 8, Esposito 3, Lambiase 4, Nigro 22, Di Lauro 6, Nardello n.e., Spera 4, Pisano 5, Altrunda n.e. Coach Iannacchero
CTR AUXILIUM Senise 71
Viviano n.e., Sassano 6, Le Rose n.e., Marchese 20, Gonzalez 4, Palazzo 13, Kos 12, Dimonte n.e., Ragazzo n.e., Femminini 16. Coach Festa
Parziali: 14-18, 31-39 (17-21), 49-56 (18-17), 60-71 (11-15).
Arbitri: TREMATERRA L. (NA) - GIUSTINO C. (NA)

La cronaca (addetto stampa del Solofra) la potete leggere su http://news.tuttobasket.net/News/leggi.php?id=280249

domenica 4 dicembre 2011

SOLOFRA.-CTR Auxilium 60-71

sabato 3 dicembre 2011

Ho visto tutto! Ho visto tutto!

Più volte ho chiesto al primo arbitro il perché dell'espulsione di Marchese. La risposta è il titolo di questo post. Senza il minimo dubbio, con aria che non ammetteva repliche.

Già durante la partita aveva mostrato la sua risolutezza, lo avevo invitato già alla fine del primo quarto a fischiare di più, volavano botte. La risposta, poi ripetuta anche quando con l'aria non tanto simpatica faceva sermoni fuori dalla palestra, è stata: la pallacanestro è sport di contatti.
Che io sappia, il basket non è sport di contatto. Lo è il calcio (quante volte sentiamo spalla contro spalla), lo è naturalmente il rugby (qualcuno dice che non è di contatto, ma di "collisione"), non lo è la pallavolo (impossibile, c'è una rete che li divide, che sia lo sport più violento? Così violento da prevenire??? :-))) ). Ammettiamo pure che sia di contatto, ma che si intende per contatto?
Gli schiaffi presi ripetutamente e mai puniti sulle braccia di Gabriel Gonzalez? Il pugno preso da Lo Tufo che ha poi scatenato la sua reazione?
Come vi ho accennato in un commento di un precedente post, dopo le due squalifiche per due giornate comminate a Simone Lo Tufo e Antonello Marchese, abbiamo fatto ricorso.
Il giudice sportivo, esaminato il ricorso e ripeto testualmente" Esaminato il video - ammissibile, ai sensi dell’art. 4 bis R.G. - relativo alla fase di gioco che ha dato adito ai provvedimenti del Giudice di primo grado"; ha tolto le due giornate a Marchese.
Contento? Non lo sono. Perché Lo Tufo una sanzione la meritava, ma certo non due giornate di squalifica. Non lo sono, perché il primo arbitro quel cazzotto, non contatto, non puo' non averlo visto. Ho visto tutto, ha ripetuto piu' volte. Visti i risultati (cazzotto da due passi non visto, Marchese che cerca di dividere e pacificare e si ritrova due giornate di squalifiche) gli consiglio una bella visita oculistica, oltre ad un centro dimagrimento (detto da me può sembrare almeno buffo, visto che sono cecato e obeso).
Il documento della Fip lo trovate al seguente indirizzo http://www.fip.it/public/8/ComunicatiUff/11cu380.pdf
Dal filmato ho notato Le Guen, il cubano, lui si è distinto nel bene.Ha cercato subito di dividere i contendenti e ringrazio anche il giocatore del Cercola che uscito dalla panchina ha allontanato Lo Tufo per cercare di evitare danni, l'intenzione c'era, la squalifica è venuta lo stesso.
Speriamo di salire in C1 questa stagione, le condizioni ci sono tutte, prima dell'inizio del campionato non ci credevo tanto, ora ci credo. E stiamo vicino alla squadra, sia come tifosi seguendola in tanti in casa, ma anche in trasferta, sia economicamente.
Non si chiede la luna, ma si puo' sottoscrivere una tessera socio.
Parliamo della partita di domani. Si doveva giocare oggi, sabato, ma il mio buon amico Marino Iannacchero, avvocato ma anche allenatore del Solofra, ha deciso di sposarsi.
Non dico niente, il blog lo legge anche mia moglie e a lei piacciono gli sport di contatto tipo "padellata in testa a Peppino", "calcio nelle parti basse" (sempre di Peppino) etc.
Dico solo "auguri e tanta felicità ". Raccomando a tutti i giocatori del Solofra di non far sentire solo il loro allenatore, brindate alla sua salute, ma non una volta sola, tante, perché Marino lo merita.
Quando proprio non riuscite a stare in piedi potete smettere. Lo dico per Marino, solo per Marino.
Andiamo sul tecnico. Il Solofra ha quattro punti, vittoria a Battipaglia e in casa con il Nola.
Al solito da tuttobasket prendo le altre notizie: Nigro (vecchia conoscenza) ha una media punti di 13,1, Di Lauro 11,9, Capozzi 10, Napodamo 7,8, Spera 5,1, Lambiase 5, Esposito 6,3, e Pisano.
Rapporto infermeria. Ieri a riposo Gonzalez per una botta presa nell'allenamento del giovedì, speriamo bene.
Partita alle ore 19,00, al centro polivanete di Solofra. Ricordo a tutti che è l'ultima giornata del girone di andata. Il prino posto non dipenderà dal risultato di domani.