giovedì 8 dicembre 2011

Settimana intensa, oggi big match con il Mugnano

Dopo la partita di Solofra, vinta con molta fatica e tanta determinazione, oggi big match, a Mugnano di Napoli tra le prime due del campionato.

Il Mugnano è a sei punti, insieme a Santa Maria e Savoia (praticamente i primi tre turni), ma nella classifica avulsa ha avuto la meglio alla fine del girone di andata. La classifica del girone era importante perché le prime due si classificavano per la coppa di Lega, che si terrà a inizio gennaio (luogo da destinarsi, forse chiederemo di organizzarla a Senise). Le altre due qualificate, quelle del girone A, sono il Maddaloni, supercorazzata, come noi ha vinto tutti gli incontri (anche ieri), e la Pro Loco Scafati, che conferma quanto di buono fatto nel precedente campionato.
E domenica, (3 incontri in 7 giorni) ospitiamo il Santa Maria a Vico, che oggi riposa.
Ancora assente Lo Tufo, che sconta l'ultima giornata di squalifica, ci mancherà e tanto, perché nel Mugnano gioca uno dei migliori play della C2, Fiore. Nella partita d'andata a Senise fu' un bel duello, ora tocca a Palazzo far vedere che è il miglior (o fra i migliori) difensore fra i piccoli del campionato.
Giocò molto bene a Senise Filippi, ebbi una buona impressione, ero convinto che il Mugnano sarebbe stata una delle realtà di questo campionato. Non mi sbagliavo.
Parliamo di Domenica, della vittoria di Solofra. Sempre in vantaggio, anche di 13, ma la squadra di Iannacchero non ha mai mollato. E' una squadra in forma, lo dimostra anche la vittoria di ieri con il Meomartini, capace di bloccare, nonostante i centimetri erano dalla nostra parte, i nostri pivottoni Gonzalez e Femminini (bravo quest'ultimo a fare canestri nell'ultimo quarto, decisivo).
Superlativa la prova di Marchese, se penso che non ci doveva essere per la nota squalifica!
Bravo per la prima parte a Sassano, che ha segnato i suoi 6 punti nel primo quarto, difendendo anche ben, poi si è un po' perso. Ha dimostrato che non deve essere considerato uno junior degli ultimi due minuti ma una parte integrante del roster.
A proposito ieri c'è stato il derby di Matera. Ha vinto la Virtus, RF Group, la squadra di Lino. Continua il momento nero del Montescaglioso di Cotrufo dopo la striscia iniziale di 7 vittorie consecutive. Sembra che la partita sia stata vinta dalla freddezza di un ragazzino del 96, Stano, che solo due giorni prima aveva giocato con l'under 19 a Senise, vincendo e mostrando la sua bravura dalla distanza. Eppure vi dico che i nostri D'Aranno, Le Rose, e Pennella (peccato che sia infortunato) hanno le stesse qualità. E non lo dico xché ogni scarrafone (cestistico) è bell' a papa' suo......

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Peppe, e se togliessi il forse ?
Sarebbe bello vedere le finali di coppa a Senise .
A parte la volonta' della societa',
cosa puo' o non puo'portare la federazione a far disputare le finali a Senise ?

Anonimo ha detto...

I pro :
-Premiare una societa' che negli ultimi anni e' sempre tra le piu' forti;
-Quale occasione per la Federazione di promuovere il movimento in un area dove il basket non e' considerato il primo sport.

I contro :
-Il nostro palazzetto;
-La pressione delle altre societa';
-Garantire che siamo in grado di promuore e gestire al meglio l' evento.

Che dici Peppe ?

Peppino Vignola ha detto...

Vorrei toglierlo il forse.
Tutto giusto quello che hai detto.
Ti assicuro (punto 3, contro) che siamo in grado sia di promuovere che di gestire l'evento. Ci vorrà molta collaborazione, anche da parte di volontari, ma sono certo che siamo in grado di non sfigurare.

giuseppe ha detto...

Speriamo che riusciate a organizzare l'evento Coppa Ialia, sarebbe una buona ocasione per dare legittimità al movimento cestistico senise. Unica pecca il palazzetto...ma forse la coppa italia può essere da stimolo per pensare a qualcosa di migliore o accelerare eventuali progetti in campo. forza pepppppppeeee

C. Ceprano ha detto...

Sono sicuro che la Coppa Italia si svolgerà a Maddaloni, troppo grande la differenza di tradizione del basket tra Maddaloni e la pur brava Senise.
Accontentatevi di perdere la finale con noi.
Forza Maddaloni.

Anonimo ha detto...

Giocare la Coppa Italia nella vostro palestra al freddo e al gelo ?
Mamma mia spero che la FIP Campania non sia così sprovveduta.

Peppino Vignola ha detto...

Non è certo il peggior Palazzetto visto sulla C regionale campana.

Anonimo ha detto...

non vi preoccupate, la coppa di lega non si farà mai in Basilicata ne a Senise ne altrove fin quando il presidente della federazione campana sara il Sig. Fucile. non c'entra ne il greddo ne il caldo dei palazzetti anche perchè in nessun palazzetto accendono i riscaldamenti.

Anonimo ha detto...

Non penso che l'eventuale scelta di Maddaloni possa essere imputata a motivi campanilistici del presidente Fucile, ma oggettivamente alla sede disagiata di Senise, compreso il palazzetto, che non sarà tra i peggiori del campionato, ma è sicuramente il peggiore dei papabili per la coppa Italia.
Detto questo, aggiungo la grande tradizione cestistica di Maddaloni, l'affidabilità e la competenza della società e la sicura cornice di pubblico sempre gradita dalla FIP in queste occasioni.
Per Senise se ne riparlerà nei prossimi anni, fermo restando il nodo palazzetto.
Saluti.

Peppino Vignola ha detto...

Speriamo di no.