mercoledì 28 ottobre 2009

La sconfitta ad Arzano

Perché abbiamo perso? Botte dagli avversari, come a Castellamare di Stabia, a Torre Annunziata o con il Maddaloni in casa ? Per niente, falli normali di gioco, subiti e fatti. In più anche sportività da parte avversaria. Anche in questa partita uno degli arbitri ha assegnato una nostra rimessa all'Arzano, ma subito il giocatore campano che aveva toccato il pallone si è “autoaccusato” e questa volta la palla ci è stata restituita. Complimenti al giocatore campano e, visto la precedente esperienza in casa con il Maddaloni, complimenti all'arbitro.

Arbitri disonesti o incapaci ? Nemmeno questo, un poco casalingo, ma è esattamente quello che ci aspettiamo anche nelle nostre partite fra le mura di casa. Pochi errori, direi nessuno clamoroso, ma principalmente arbitraggio non a senso unico.

E se non abbiamo preso botte, gli arbitri non hanno influito, perché abbiamo perso?

a) Si potrebbe dire perché abbiamo tirato male, anzi malissimo. Percentuali così basse, in particolare quella da due (18/46 pari al 39%) sono vergognose (scusatemi il termine è troppo forte ed esagerato ma quando ho dolori cervicali il mio vocabolario si riduce notevolmente).

b) Si potrebbe dare la colpa alla nostra difesa che fa acqua. Di tutte e tre i gironi solo nel girone A c'è chi sta peggio di noi o come noi. Però in quel girone c'è una squadra, l'Agropoli che segna 100 punti a partita (ha battuto l'ex cooprimatista Meomartini di 41 punti).

c) Si potrebbe dare la colpa alla nostra scarsa lucidità nei momenti topici. Nell'ultimo quarto siamo arrivati a meno 7, invece di gestire le situazioni, abbiamo regalato 3 contropiedi facilissimi.

d) Si potrebbe dire che abbiamo perso perché Lino Durante non c'era e Rocco Palazzo ha giocato con una gamba malandata?

Come la penso ?

I punti a, b, c e d sono veri, ed hanno concorso indistintamente sulla nostra sconfitta.

La partita però non l'abbiamo persa, l'ha vinta una signora squadra, l'Arzano, con giocatori di classe e di sostanza, e con un bravissimo coach come Esposito (che oltre al lato sportivo è davvero una bella persona, come ho potuto notare prima, durante e dopo la partita).

Tutti bravi nell'Arzano, anche chi ha giocato pochi minuti, con un superlativo Mennitti, che ha superato in punti ma non in bravura altri giocatori come Ciampaglia, Canzonieri o Izzo.

Domenica di nuovo in casa per l'ultima del girone di andata. Ospitiamo la Costiera Amalfitana, che ci precede di due punti in classifica. Inutile dirvi che vi attendo al Palarotalupo alle 18,00, e mi raccomando, il braccinocorto lasciatelo a casa, l'incasso della prima partita al Palarotalupo contro il Maddaloni è stato vergognoso. Nonostante almeno 100 presenti sulle tribune. Scusami Totaro, ma lo dovevo dire.

domenica 25 ottobre 2009

ARZANO - CTR LA CASCINA SENISE 96 -80

ARZANO 96
CANZONIERI 24, CIAMPAGLIA 11, IZZO 16, SORGE 4, IORIO 4, GAETA 0, CAPASSO 0, AMBROSINO 0, MENNITTI 30. ALL. ESPOSITO

CTR LA CASCINA SENISE: 80

ACITO 1O, SASSANO 3, PERNICE 0, KREIBER 21, PALAZZO 9, GALINDEZ 16, LE ROSE n.e.,
GENOVESE 0, VISCEGLIA 5, FEMININI 16. COACH: DI GIOIA
Parziali: 29/15,54-40, 71-62, 96-80.

ARZANO - CTR LA CASCINA PARZIALI

iL PRIMO QUARTO GGIOCATO MALISSIMO E' FINITO 29 A 15. uN PO' DI GIOCO IN PIU' NEL SECONDO MA LO SVANTAGGIO RESTA SEMPRE DI 14 PUNTI:
ARZANO 54 SENISE 40

sabato 24 ottobre 2009

STABIA – CTR LA CASCINA SENISE 79-72 tabellini

SYMACONTECH STABIA: 79
OLIVIERI 10, CICALESE 15, TELESE, MORETTI, SALVATORE 5, FEDERICI 13, SERTO, RUGGIERO 25, GAUDINO 2, GIORDANO 9. COACH: PERSICO, A. COACH: FESTINESE

CTR LA CASCINA SENISE: 72
ACITO 12, SASSANO, PERNICE, KREIBER 15, PALAZZO 4, GALINDEZ 13, D’ARANNO,
GENOVESE, VISCEGLIA 8, FEMININI 20. COACH: DI GIOIA
Parziali: 9/22, 32/35 (23-13), 51/52 (19-17), 79-72 (28-20).

mercoledì 21 ottobre 2009

Nuova sconfitta a Castellammare di Stabia

Il risultato finale è stato 79 a 72 a favore della formazione locale, La situazione si fa brutta.

Stabia - CTR LA CASCINA

Sono a Potenza per questioni di lavoro, ma lo stesso vi aggiorno sul risultato
Primo quarto
Stabia - CTR LA CASCINA Senise 9 - 22
Secondo quarto
Stabia - CTR LA CASCINA Senise 32 -35
dopo circa due minuti
39 35
Anche questa sera il Basket e d il pugilato in coabitazione (un sacco di mazzate, Palazzo zoppicante per un fallo cattivo)
Fine terzo quarto
Stabia 51 - CTR LA CASCINA 52
A 6 MINUTI DALLA FINE
Stabia - CTR LA CASCINA 65-58
A 4' 43 MINUTI DALLA FINE
STABIA CTR LA CASCINA 65 -61
A 2'15 MINUTI DALLA FINE
STABIA 69 SENISE 65
PARTITA FINITA
STABIA 79 SENISE 72

lunedì 19 ottobre 2009

CTR La Cascina - Maddaloni Videoclip


video

CTR La Cascina - Maddaloni Tabellini

C.T.R. SENISE: 65
Acito 14, Sassano, Pernice 3, Visceglia 8, Kreiber 17, Palazzo 10, Galindez 13, Ragazzo n.e.,D'Aranno n.e., Genovese 0. All. Di Gioia

MADDALONI: 77
Gnarra 14, D\'Angelo n.e., Vinciguerra 3, D\'Albenzio, Schiavone 6, Dellaperuta 14, Corbo 4, Sasso 16, Guida 18, Scala 2. All. Salanti

Arbitri: Pellegrino e Marra di Pontecagnano (SA).
Parziali: 16-15, 20-16 (36-31), 16-16 (52-47), 13-30 (65-77)
Fallo Tecnico ed espulsione per Visceglia (Senise).
Percentuali di tiro Senise: Tiri Liberi 15/26 (58%), Tiri da due 19/33 (58%) e tiri da tre 4/20 (20%).

domenica 18 ottobre 2009

CTR LA CASCINA Senise - Maddaloni 65 - 77

Ben dodici punti, in casa, da una squadra tutto sommato non eccezionale.
Partita buttata nell'ultimo quarto. arbitraggio pessimo perché ha permesso un gioco duro, falloso e cattivvo. Si vede che sono le direttive queste, perché anche a Savoia ho visto dare tante botte e fischiare cose futili.
Mancavano Femminini e Durante, ma non deve essere una scusante, in campo non c'erano seconde linee ma gente che ha giocato in campionati ben più importanti della serie C campana, e farsi sfuggire questa partita è stata davvero una brutta cosa.
Sono cambiati i giocatori ma sembra che anche quest'anno manca Lino Durante e non siamo in grado di segnare. Percentuali da tre (ora non ho il foglio degli appunti) allucinanti. Ma anche ai liberi (in questo pure il Maddaloni ha fatto schifo) e da due non si raggiunge la sufficienza.
Io al posto di Lino chiederei il raddoppio dello stipendio.
Quante mazzate, perfino un episodio che sembra incredibile: palla fuori, l'arbitro fischia a favore del Maddaloni. Un giocatore del Maddaloni sportivamente si autoaccusa, dicendo che l'aveva toccata per ultimo.
Normalmente si cambia la decisione, non la coppia arbitrale di Pontecagnano, che anzi, redarguiva il giocatore del Maddaloni in maniera plateale. E mi chiedo, se a Senise, a casa nostra, ci possono mazziare in questo modo, mettere le mani addosso (è accaduto a Palazzo) e il tecnico lo prendiamo noi, a Maddaloni ci possono rompere le ossa ed essere espulsi perché urliamo di dolore?
La partita però, l'abbiamo persa noi.

sabato 17 ottobre 2009

Domani al Palarotalupo la Pall. S.Michele Maddaloni


Prima partita al palarotalupo, domani alle ore 18,00. Da Maddaloni, paesone di quasi 40.000 abitanti in provincia di Caserta, viene l'avversario di turno, la Pallaccanestro S. Michele.
Due i giocatori che conosco di fama o perché ho visto giocare: Giuda e Scala.
Come già annunciatovi non sarà dei nostri Lino Magic Durante. Una nuova tegola però sulla formazione di coach Michele Di Gioia: mancherà anche il nostro gigante, Christian Femminini.
Il presidente Totaro vista la situazione, ha agito: sarà dei nostri Alessio Acito, play maker di Matera, che nonostante la giovane età (è dell'87) ha già un passato di tutto rispetto, due anni a Santeramo nella C regionale Pugliese, lo scorso anno in serie B dilettanti (la ex B2) a Foggia.
Piccolo di statura (mi supera di un solo centimetro), ma molto veloce, con gran tecnica, ed un ottimo tiro."Che volete fà" il nostro reparto dei "corti" è sempre di categoria superiore.
Compito di Di Gioia quello di amalgamare bene i due reparti: lunghi così non li abbiamo mai avuti.
Mi raccomando, puntuali alle 18,000, affamati di basket dopo tanto digiuno, sosteniamo i nostri ragazzi.
Nella Foto Roberto Galindez

venerdì 16 ottobre 2009

Savoia Basket 73 – CTR La Cascina 67

Savoia Basket: 73
Festa M. ; Iodice A. 7; Carrozzo A. 20; Di Luise P. 4; Pagano E. 4; Di Maria C. 15; Campanile F. 15; Santoro M. ; Carfora A. 1; Pollinaro G. 7;
CTR LA CASCINA Senise: 67
Pernice S. ; Le Rose G. n.e.; Durante P. ; Visceglia G. 6; Kreiber A. 11; Palazzo R. 24; Galindez R. 11; D’Aranno V. n.e.; Genovese S. : Femminini C. 15;
Parziali: 20-11; 20-15; 19-26; 14-15;

Savoia 74 - CTR LA CASCINA 67

video
Questa volta il servizio video l'ho fatto tutto io, dalle riprese, al testo, al commento al montaggio. Manie di onnipotenza ? Non credo proprio tanto chevi chiedo un favore, abbiate pietà. E' pronto da mercoledì, ma prima il cambio di operatore telefonico, poi per inspiegabili motivi il filmato non si riusciva a caricare sul blog, mentre su facebook sono riuscito a caricarlo anche in alta definizione. Per chi è iscritto al social network e vuole vedere un po' meglio il video clicchi di seguito FACEBOOK . E ricordo che su Facebook ho creato un gruppo sull'AS. Pallacanestro Senise. Iscrivetevi cliccando su CTR LA CASCINA.
Sconfitta dunque con una cattiva notizia, Lino Durante si è infortunato prima dell'inizio della partita, durante il riscaldamento. L'infortunio non sembra grave, però domenica non ci sarà.
Arbitraggio davvero scadente, non vuole essere una giustificazione, anzi. Tutto sommato aver quasi raddrizzato una partita con 20 punti di distacco non è un risultato da poco.
Una bella nota però nella partita di Torre Annunziata c'è. Ha esordito nella categoria Salvatore Pernice, giovane (è del 93) play potentino, che quest'anno gioca con il nostro roster. Una decina di minuti in campo, emozionato ma molto determinato ed attento. Bravo Salvatore !!!!!

giovedì 8 ottobre 2009

Vi piace vincere facile?



Se vi piace vincere facile, o vedere vincere facile, cambiate squadra. Il CTR LA CASCINA vuole vincere sempre, e lo ha dimostrato, ma facilmente proprio non fa parte del DNA della squadra.
Certo in questi due incontri vincere non era facile per la bravura degli avversari.
Se qualche psicologo (ora accontentiamoci dello psicologo, lo psichiatra non è ancora necessario) può spiegarmi per quale motivo se non prendiamo almeno 10 punti di svantaggio, e non all'inizio ma a partita inoltrata, quasi finita, non esce dal cilindro il gioco migliore, la determinazione, la consapevolezza dei propri mezzi.
Palazzo protagonista per tutta la partita, palloni rubati, veloci contropiedi, buona regia, ha sbagliato tre tentativi su tre dalla grande distanza. Però il pallone del pareggio che ci ha portato ai supplementari, sempre dalla grande distanza, è uscito magicamente dalle sue mani per entrare liscio liscio nella retina. E' seguito, come sempre succede quando fa' di queste "imprese" il balletto in mezzo al campo quando la partita non era ancora finita.
Lino Durante in debito di ossigeno, ha sbagliato qualche contropiede facile, però guardi il tabellino e vedi che ha fatto 22 punti. E meno male che è ritardo di forma!!!!!
Grande partita sotto le plance di Christian Femminini e Agostino Kreiber, rimbalzi, precisione di tiro, ma anche soltanto la stazza fisica che impaurisce gli avversari.
Galindez anche domenica ha dimostrato di essere un "diesel", parte piano ma poi migliora minuto dopo minuto. Le due bombe consecutive di Galindez e Durante, che in pochi secondi hanno dimezzato il vantaggio del Monte di Procida, riaprendo una partita che sembrava persa, dimostrano il talento che c'è in questa squadra. Visceglia ha giocato poco, Rosario Sassano pochi minuti, ma necessari a far prendere fiato a Durante e Palazzo.
Bravo coach Di Gioia, ho visto miglioramenti nel gioco di squadra rispetto al precedente turno.
E bravi, anzia bravissimi a giocatori, coach e dirigenti del Monte di Procida, che sul campo ma anche fuori del campo (invito a leggere la cronaca su tuttobasket.net o ascoltare l'intervista al coach sulla siritide) hanno dimostrato la loro bravura e la loro sportività.
Ci aspettavamo un Ilongo super, e a Policoro (splendido il Pala Ercole) e abbiamo visto un super giocatore. Ma non solo Ilongo, anche Fiore (lo ricordate nel Pontano ?), i fratelli Fevola, il grande Scotto di Perta. Una squadra molto forte, che nonostante la sconfitta di Senise a mio parere, dopo che recupererà Falco e l'uruguaiano Martinez, farà ancora più paura.
Domenica si va a giocare a Torre Annunziata (veramente si gioca a Boscoreale) contro il Savoia, che come noi e l'Arzano è a punteggio pieno.
Vi confesso una mia grande ignoranza. Pensavo (anche perché un Savoia in provincia di Potenza c'è) che Savoia fosse un paese. Invece (mea culpa) è solo il nome di molte formazioni di vari sport di Torre Annunziata.
Le foto sono di Rocco Sole.
n.b. scusate, per problemi di linea non posso rilleggere questo post, se ci sono errori perdonatemi.

mercoledì 7 ottobre 2009

Videoservizio di Rocco Sole.

video
Tutti conoscete Rocco Sole, giornalista che scrive sulla Gazzetta del Mezzogiorno. Come vi avevo annunciato, i fratelli Sole (oltre Rocco anche Claudio e Francesco) collaborano, o meglio, legittimano questo blog con la loro esperienza e bravura, con un angolo di giornalismo sportivo.
Il servizio sulla partita è stato fatto da Rocco, l'ho montato io e le riprese sono sempre di Ignazio, mio figlio.
Che dire, guardatelo e grazie famiglia Sole.

lunedì 5 ottobre 2009

CTR LA CASCINA Senise - Monte di Procida 95-94

C.T.R.LA CASCINA SENISE: 95
Pernice, n.e., Sassano, Durante 22, Visceglia 1, Kreiber 24, Palazzo 21, Galindez 9, Le Rose, n.e., Ragazzo, n.e., Femminini 18.
All. Di Gioia
MONTE DI PROCIDA: 94
Matarazzo 2, Fiore 16, Fevola C. 15, Scotto di Perta 22, Jlongo 27,Scaletta n.e., Mirro, n.e., Fevola M. 12, Lubrano, Conte,.
All. Di Lorenzo
Arbitri: Pellegrino di Pontecagnano (SA) e Faiella di Nocera (SA).
Parziali: 28-22; 10-18 (38-40); 18-24 (56-64); 28-20 (84-84); 11-10 (95-94) 1° tempo Supplementare

domenica 4 ottobre 2009

Vittoria al supplementare

C'è voluto un supplementare per battere la Virtus Monte di Procida, che ha confermato quanto di buono si dice intorno a questa squadra.
Il risultato finale è stato 95 a 94. Sembrava tutto perduto quando il distacco a favore del Procida era di dieci punti, ma la voglia di non perdere ci ha portati sulla parità.
Poi il supplementare, anche un pò di fortuna, oltre alla determinazione, e la partita è stata vinta.

Help


Vorrei trasmettere in diretta WEB sul blog la partita.
Mi serve un cavalletto per la videocamera, solo per questa partita.
Se qualcuno può prestarmelo, mi chiami al 3471796846 o mi invii un messaggio alla mia mail peppinovignola@tiscali.it
GRAZIE

sabato 3 ottobre 2009

Un sacrificio da fare.

Devo chiedervi un sacrificio. A chi mi rivolgo ?
Naturalmente a tutti i tifosi del CTR LA CASCINA. Lo so', andare a rotalupo è più semplice, ma solo per questa domenica, chi può, faccia il sacrificio, e venga a Policoro.
I ragazzi hanno bisogno di calore e di tifo, quel tifo che i nostri tifosi sanno ben dare.
Trasloco in massa quindi a Policoro, la struttura è bellissima, da far impallidire palazzetti dove si gioca la serie A. Poi domenica è un incontro di cartello, viene la Virtus Monte di Procida, che nella passata stagione ha vinto tutte e due gli incontri. A Senise perdemmo 86-82 nonostante un grande recupero nell'ultimo quarto, mente a Monte di Procida ci volle un supplementare per decidere la partita. A Monte buttammo a "Monte" un risultato positivo che era alla nostra portata.
E' opinione comune che quest'anno la squadra campana si sia rafforzata, però anche il nostro roster qualche miglioramento, almeno in apparenza, lo ha fatto.

Quindi, poche storie, ore 18,00 tutti a Policoro.
La foto che ho pubblicato non è di una nostra partita, ma i derby tra Levoni Potenza a Bawer Matera. Indovinate dove si è giocato ? Al Pala Ercole di Policoro, naturalmente.

giovedì 1 ottobre 2009

Importantissimo

Domenica, per i problemi burocratici già evidenziati in precedente Post, non potremo giocare al Palarotalupo, perché la provincia non ha dato ancora l'autorizzazione e non si è ancora firmata la convenzione.

Domenica alle ore 18,00 la partita verrà disputata al Palaercole di Policoro,
struttura bellissima, cittadina con un'amministrazione che non si fa' bloccare dalla burocrazia.
Avrei tanto da dire su queste disavventure burocratiche, ma quello che più mi infastidisce e sentire parlare politici della zona che escono con manifesti o in uscite pubbliche parlando dell'interesse primario dello sport nella vita sociale. Ma andate a cagare..................