domenica 31 ottobre 2010

CTR La Cascina-S.Maria A Vico 69-64

CTR La Cascina: 69
Pennella, Le Rose, D'Aranno, Marchese 7, Palazzo 7, Chahab 0, Pairone 29, Ragazzo 3, Marino 13, Femmini 10. Coach Enzo Maria.
S.Maria A Vico: 64
Cozzolino 17, Stravino, Moniello, Lauderio 2, Attaniese 13, Fontanella 14, Piscitelli 2, Auriemma 10, Falanga 6, Martone. Coach Caprile
Parziali: 19-14, 31-29 (12-15), 49-37 (18-8), 69-64 (20-27).
Note: usciti per 5 falli Cozzolino, Attianese.
Arbitri: CAPPELLUZZO V. (BN) - MELILLO P. (BN)

Stasera c'è il S.Maria a Vico


Ore 18,00 palestra Rotalupo. Non mancate. Sempre la stessa ora, sarà buio per l'abbandono dell'ora legale, forse è meglio.
Santa Maria a Vico è una bella squadra, ha un ottimo quintetto, a cominciare da Fontanella, lo scorso anno a Casavatore, autore a Senise di un'ottima prestazione (25 punti), Attaniese (media 21,5 punti quest'anno), Auriemma, Cozzolino play con trascorsi in serie superiori, Fucci.
Ha vinto due partite delle cinque disputate, in casa contro il Telese (78-64) e a Pianura (48-70).
Ha perso fuori dalle mura amiche all'esordio contro il Meomartini BN, ed a Castellamare di Stabia, in casa ha ceduto alla corazzata Euroservice Benevento. Viene da due sconfitte consecutive, quindi è certamente alta la voglia di riscatto.
Situazione CTR La Cascina. Da non credere: non saranno della partita Durante per l'ultima giornata della squalifica, Pernice e quasi sicuramente Palazzo, praticamente i tre play. Toccherà nuovamente ad Antonello Marchese tornare a giocare nel suo vecchi ruolo, così come ha ben fatto nelle prime partite della stagione. Pairone sta meglio dopo l'influenza della scorsa settimana, anche se gli antibiotici lo hanno debilitato, Chahab sta recuperando la forma migliore.
E allora, numerosi al Palarotalupo, il campionato continua.

domenica 24 ottobre 2010

Euroservice Benevento-CTR La Cascina 79-74

Esco dal Palazzetto di Benevento con una certezza, siamo la squadra piu' forte del girone. Abbiamo perso, ma grazie ad un break ad inizio terzo quarto con protagonisti due arbitri inguardabili e principalmente con due diversi metri. Poi quando nonostante loro stavamo riprendendo la partita si sono inventati dei falli rispettivamente su Marino (assurdo, aveva ricevuto un fallaccio), a Palazzo, reo di aver passato e nemmeno toccato un avversario passandosi lapalla dietro le spalle, e Chahab che il fallo lo aveva subito. Finire a solo 5 punti da una corazzata come l'Euroservice, ricordiamo anche senza Durante, potrebbe sembrare un miracolo, non lo è. E' la dimostrazione che questo stagione siamo proprio forti. Temevo questa partita, abbiamo perso, il Benevento è fortissimo, ma anche noi non scherziamo.
Euroservice 79
Guida 12, Aguirre 18, Prosperi 0, Izzo 0, Visnic 23, Acettola 0, De Martino 4, Iliano, Nicolai 2, Cavallaro 19 coach Patrizio
CTR La Cascina 74
Pernice 2, Sassano 0, Ragazzo 0, marchese 9, Palazzo 16, Chahab 5, Pairone 17, D'Aranno n.e., Marino 10, Femminini 15 Coach Maria ass.c Di Monte

Partita tiratissima

E' finito il secondo quarto con il Benevento in vantaggio di 2 punti, 40 a 38. La prima frazione si era conclusa in parità, 17 a 17. Situazione falli un po' in deficit palazzo e Chahab 3, mentre nel Benevento i pezzi da novana sono tutti ad 1. Scientifico?

venerdì 22 ottobre 2010

Antipo su Lucania TV

video
Anticipazione della partita di domenica Euroservice Benevento -LA CASCINA CTR Senise su LucanaTV (Tv Web) che vi consiglio di seguire: http://www.lucaniatv.it/webtv/

A Benevento mancherà Durante

video
Confermate le due giornate di squalifica a Durante nonostante il nostro ricorso. Ricorso che è stato accolto per quanto riguarda la ridicola ammenda di 150€ perché i riscaldamenti non erano accesi.
Il video è sul fallo di Durante: "Sentito il secondo arbitro il quale confermava integralmente quanto riportato sul rapporto arbitrale, significando che il giocatore espulso aveva lanciato la palla avverso l’avversario colpendolo dopo che era stato sanzionato il fallo ad un altro compagno di squadra....." questa la motivazione del rigetto.
Rapporto arbitrale che ha fatto "adirare" anche l'unico membro del tavolo mandato dalla federazione.
Per alcune ragioni, di lavoro ma anche di salute, in queste partite siamo a corto degli ufficiali di tavolo. Nella prima giornata è stato sostituito all'ultimo minuto uno dei componenti, nella partita con il Pianura, addirittura due. L'unico superstite, Claudio Sole, si è occupato dei 24 secondi, cosa che in genere non fà. E un paio di volte ha sbagliato, cosa che capita raramente sul nostro campo, vi assicuro spesso su tanti campi dove andiamo a giocare.
Nel rapporto arbitrale è riportato che ben 5 volte hanno dovuto interrompere la partita per far rimettere il cronometro a posto. C'eravate, c'è anche il filmato a supporto e non si avvicina nemmeno a quel numero scritto sul rapporto. Certo perdere tutto questo tempo per una partita vinta di 34 punti con il freno a mano tirato, due giornate di squalifica ad uno dei giocatori più pericolosi, due post, i soldi persi per il ricorso, l'avvocato, sembra surreale. Scemi noi che ci siamo cascati. Invece di innervosirci inutilmente, bastava mostrare la nostra forza, quella vera sul campo. Un parziale di 20 a zero, e tutto, dagli atteggiamenti sbarazzini del Pianura, a quelli un po' provocatori degli arbitri, sarebbero passati in secondo piano. Anzi si sarebbero fermati subito.
Speriamo ci sia da lezione per il prosieguo.
Domenica si gioca a basket. L'Euroservice Benevento è davvero una squadra schiacciasassi. Forse è la più attrezzata per il salto di categoria. La partita di domenica servirà anche a misurare la nostra forza.
P.S. a proposito di ufficiali di tavolo, perché due o tre ragazzi non si propongono per fare gli ufficiali di campo. Va' fatto un corso di un paio di giornate a Potenza, e poi si diventa ufficiali di tavolo. Un ricambio generazionale, anzi un affiancamento generazionale va' fatto.

martedì 19 ottobre 2010

Troppo freddo

Strano titolo vero? Non mi riferisco al risultato, assolutamente no. Abbiamo vinto con ampio margine, vero, ma non mi permetterei mai di fare la battuta che ingenuamente fece un giocatore di una squadra che ci aveva sommerso di punti, creando qualche dissapore.
Domenica faceva freddo, tanto. A dire la verità non me ne sono accorto, forse perché ero in giacca e cravatta, cosa insolita per me la domenica, cosa solita dal lunedì al venerdì per il lavoro che faccio.
Eppure faceva freddo. Così tanto freddo che gli arbitri, infreddoliti, hanno avuto una giornata storta, veramente storta.
E per concludere la giornata storta, a conclusione della gara hanno, come si fa' di solito, stilato il loro referto, e visto che faceva freddo, con le mani infreddolite hanno scritto che i termosifoni non erano accesi nello spogliatoio a loro riservato.
Se ci avvisavano prendevamo la stufa elettrica che c'è nello spogliatoio dei giocatori (spenta, stranamente non avevano freddo, ma so' ragazzi) e gliela portavamo. Forse il freddo però ha congelato la lingua di entrambi.
Per finirla, multa di € 150,00 perché "i riscaldamenti non erano accesi".
In Italia c'è un principio giuridico, ed è quello che la legge non ammette ignoranza, detto al modo di chi ha fatto le scuole alte "Ignorantia legis non excusat".
Inoltre una qualsiasi regola, se esiste, emanata dalla federazione non può in maniera assoluta, superare una legge dello stato. Quale? Il D.P.R. 412/93, quello che disciplina "l'Accensione riscaldamento nelle zone climatiche", in parole terra terra per chi ha fatto le scuole basse, come il sottoscritto, quando si possono accendere i termosifoni.
Senise fà parte della zona D, per controllare basta andare sul sito di confedilizia (cliccate e controllate, seguaci di san Tommaso), e la zona D prevede l'accensione dei riscaldamenti dal 1 novembre al 15 aprile. Correggetemi se sbaglio, ma domenica era 17 ottobre?
Mentre scrivevo queste righe mi sono iscritto ad un gruppo su FaceBook, vi invito ad iscrivervi http://www.facebook.com/group.php?gid=135036244110 capirete perché.
Naturalmente faremo ricorso, e già abbiamo deciso che quei 150 euro saranno dati in beneficenza, perché una multa così ridicola va' tolta, aggiungerei anche con tante scuse, ma è chiedere troppo.
Vi ho fatto perdere tutto questo tempo per leggere queste cretinate, ma quando ho saputo delle motivazioni ho avuto un attacco di bile. Dovevo sfogarmi.
Parliamo della partita. Arbitraggio discutibile, non perché tendeva a favorire i ragazzi (tutti junior) del Pianura, al loro posto avrei fatto lo stesso, ma per l'atteggiamento quasi provocatorio tenuto in campo. Una partita che piu' tranquilla non si poteva, con margini di punti mai messi in discussione, incattivita dal protagonismo dei due.
Certo tutto quel nervosismo nei nostri ragazzi, addirittura farsi espellere quando il risultato parziale è di 61 a 28, non è da atleti con l'esperienza che hanno i nostri (e l'età), oltretutto alla vigilia della partita più importante, quella in casa dell'Euroservice Benevento, capolista insieme al La Cascina CTR con 8 punti.
Tranne i primi minuti, non c'è mai stata vera partita. I ragazzi del Pianura sono bravi, sono atleti, ma contro i nostri c'era poco da fare. Interessantissimo il progetto, che vede l'unione delle giovanili di varie squadre del napoletano, prima fra tutte il vivaio del Basket Napoli, lo scorso anno in A prima del fallimento. Come squadra somiglia all'Eosolare Montescaglioso, che abbiamo incontrato in amichevole, solo che gli manca chi fà da chioccia per farli crescere, come Nucci o il caro Giuseppe Visceglia. In più l'Eosolare ha nei contropiedi a velocità ultrasonica la sua arma migliore, cosa che non ho visto nel Pianura.
E i nostri ? Pairone ha deliziato con le sue schiacciate, tre, di cui una alley up (sempre per chi ha fatto le scuole basse, un giocatore, in questo caso Chahab, butta il pallone in aria, l'altro la prende in aria e schiaccia direttamente). Marino top-scorer con 20 punti, bravo anche Palazzo a tratti irresistibile (ottimo segno in previsione di domenica). Antonello Marchese sta mostrando in questo inizio di campionato una continuità di gioco apprezzabile, anzi di piu'. Enzo Maria ha utilizzato l'ultimo quarto (negherà, ma è così) come laboratorio per provare nuove difese, sempre in vista di Benevento.
Insomma una partita che poteva essere davvero una festa di sport, ma condita da troppo ed immotivato nervosismo.

domenica 17 ottobre 2010

La Cascina CTR Senise- CB Pianura 81-47

La Cascina CTR: 81
Pernice 0, Durante 0, Marchese 10, Palazzo 16, Chahab 12 , Pairone 15, Le Rose 0, D'Aranno 0, Marino 20, Femmini 8. Coach Enzo Maria.
CB Pianura: 47
D,angelo 3, Nastri 10, Alfè 2, Del Giudice 0, Tredici 8 , Apuzzo 9, Capasso 5, Greco 0, Arena 8, Spera 2. All. Cavaliere
Parziali: 18-11, 36-20 (18-9), 61-28(25-8), 81-46 (20-18)
Arbitri: MILONE M. Pellezano (SA) - FIORE A. Angri (SA)

sabato 16 ottobre 2010

anticipazione su Lucania TV

video
Anticipazione della partita di domani LA CASCINA CTR Senise - CB Pianura su LucanaTV (Tv Web) che vi consiglio di seguire: http://www.lucaniatv.it/webtv/

lunedì 11 ottobre 2010

Telese 65 La Cascina CTR 89: continua la striscia

Prima di tutto se volete vedere le foto della trasferta, dalla prima in autogrill con la solita tassa pagata a mio figlio (che è venuto dietro), questa volta il dazio è stato un pacco da sei di Twiks (spero si scriva così, quelle barrette di cioccolato con il miele) all'ultima (foto, scusate il periodo troppo lungo e sconclusionato), quando sono stato immortalato mentre smontavo baracche e burattini (nel senso di computer, macchina fotografica, videocamera, telefoni etc), puo' farlo in due modi, o clicca sullo slideshow a lato o clicca di seguito http://picasaweb.google.com . Ho dovuto causa problemi di spazio, e anche per pubblicare le foto in una definizione decente, crearmi un nuovo account Picasa che indovinate come ho chiamato? Con immensa fantasia PallacanestroSenise.
Vi sto annoiando, con tante chiacchiere inutili vero? Voi volete una cronaca il più obbiettiva possibile sulla partita di ieri, ed io , sadicamente, parlo, parlo, parlo, di tutto tranne che della partita. Lo sò, qualcuno di voi vuole la cronaca ma non obbiettiva, è questo o no il blog che ha come sottotitolo "Blog per niente ufficiale e molto fazioso della Società Pallacanestro Senise"?????
Ho un gran mal di testa, sono vecchietto e tornare a mezzanotte e trenta, svegliarsi alle sette per andare al lavoro, diventa una sfida impossibile da vin
cere. In piu' ho preso un analgesico ma non funziona. Quindi se faccio errori, non mi mettete alla gogna.
Dopo un viaggio lungo, ma fortunatamente senza traffico anche nel tratto da Lauria a Lagonegro, siamo arrivati a Telese Terme. Io non c'ero mai stato. L'odore è quello tipico delle cittadine termali, ma subito ci si abitua. Bella cittadina, ordinata, molto verde, il palazzetto è a poche centinaia di metri dall'ingresso delle terme.

Inizia la partita. Subito 3 a zero per il Telese, per la prima volta quest'anno siamo in svantaggio. La partita è iniziata con questo quintetto: Marchese, Durante, Pairone, Marino, Femminini. In panchina gli altri due senior Palazzo e Chahab, entrambi reduci da infortuni, e gli Junior Sassano, Pernice e D'Aranno.
Il quarto è un alternanza di situazioni. Ho già detto che ha iniziato bene il Telese, poi è il nostro turno di passare avanti, ma quando sembra che la partita sia indirizzata a nostro favore il Telese inverte la marcia e ci sopravanza. Il quarto finisce 18 a 14, sostanziale equilibrio rotto nell'ultimo minuto quando perdiamo tre palle consecutivamente.
I ragazzi trovano in panchina un inferocito Enzo Maria, che li striglia (nel senso che gli suggerisce in maniera gentile e garbata le opportune modifiche da avere in campo, che avevate pensato!)
Entrano in campo anche i due malandati, Chahab e Palazzo. Si vede che aveva
no voglia di giocare, perché davvero cambia il ritmo della nostra squadra. Comincia con i suoi numeri Durante, poi ad uno ad uno tutti e cinque danno il meglio di se. La partita viene ripresa immediatamente, poi si comincia a scavare un solco. E un quarto davvero impressionante, 30 a 14, contro una squadra che lotta e continua a lottare.
Squadre negli spogliatoi, presidente Totaro che mostra il suo solito nervosismo da trasferta, ma sotto sotto comincia a sperare in un'altra vittoria esterna.
Ci si aspetta una reazione forte da parte del Telese di coach De Martino. L'assalto c'è, ma i nostri ragazzi difendono e forte, e grazie anche ad un micidiale Chahab, che subito infila consecutivamente due bombe e mezzo (mezzo perché il tiro è da due, nel precedente campionato con la linea a 6,25 sarebbe stato da 3) che danno una "ma
zzata" micidiale al morale del Telese.
E' una squadra di vecchietti la nostra, e lo sappiamo, ma quando giocan
o in velocità sembrano dei ragazzini.
Un grosso complimento va' ai ragazzi del Telese, perché hanno lottato fino all'ultimo, davanti ad un caloroso, numeroso e rumoroso pubblico di casa. E' un campo dove non credo che si vinca facilmente, la nostra squadra ci è riuscita, complimenti a coach Maria, ai ragazzi, e anche al dirigente accompagnatore. E pure al presidente Totaro!!!!!
Grande prestazione di squadra, e lo dimostra che ben sei dei nostri finiscono con una doppia cifra nei tabellini, quasi sette se pensiamo che Rocco Palazzo di punti ne ha segnato otto. Speriamo che continui così, teniamo i piedi per terra, alcune squadre sono inavvicinabili e una rondine non fa' primavera (anche se ne abbiamo viste arrivare tre). Se volete aiutarmi con i luoghi comuni, possono sempre servire, usate i commenti. Buona la partita di tutti nel La Casina CTR. Nel Telese mi ha impressionato Ilchev, Liucci ha dimostrato che la vecchia guardia non si arrende mai. In ombra invece l'americano Pouds, si vede che non era la sua giornata, a tutti può capitare.
Domenica si torna a giocare a Senise, se noi siamo una squadra di vecchietti (ad esclusione di Nicolas Pairone), il Pianura è una squadra di under 20, di talento e pieni di energia.
Chi vincerà la sfida tra vecchi marpioni e giovani speranze? Se volete scoprirlo in diretta, Palarotalupo domenica 18, ore 18.

P.S. Vi segnalo il bell'articolo su tutto basket sulla partita. Da leggere, anche se esagera con i complimenti ai nostri ragazzi http://news.tuttobasket.net

domenica 10 ottobre 2010

Bella bella bella vittoria: La Cascina CTR 89 Telese 65


Una partita tirata fino agli ultimi secondi, un collettivo da invidia, ben 6 in doppia cifra e palazzo che si è fermato ad otto punti.



Telese Terme: 65
Ponds 4, Liucci 5, Buontempo 0, Del Basso G. 8, Moccia, Del Basso F., Mainolfi 17, Ilchev 19, Mascia 10, Valentino 2. Coach De Martino
La Cascina CTR : 89
Pernice 2, Sassano n.e., Durante 13, Marchese 14, Palazzo 8, Chahab 15, Pairone 14, D'Aranno 0, Marino 12, Femmini 11. Coach Enzo Maria


Parziali 18-14; 32-44 ; 48-65; 65-89 .

dopo due quarti siamo in vantaggio

Agli spogliatoi per il riposo con dodici punti di vantaggio, 44 a 32. Grande secondo quarto, visto che il primo era terminato con il Telese in vantaggio per 18 a 14, anche grazie a due palle perse nell'ultimo minuto.

sabato 9 ottobre 2010

Telese Terme

Domani alle 18,15 per la terza giornata del girone B della Serie C Campana, i ragazzi di coach Maria incontreranno il Basket Telese Terme.
Telese Terme è un paese che come dimensione somiglia molto a Senise, poco meno di 8000 abitanti.
La squadra è molto seguita, ed ha un pubblico appassionato che tifa con passione.
Ha una coppia di stranieri di cui parlano bene tutti, anche i numeri, Ilchev (credo bulgaro) e Pounds, guardia di colore americana.
Degli italiani segnalo Liucci (ex Solofra), Valentino (credo ex Agropoli), Mainoldi. Sembra che in settimana (anche se le visure in federazione dicono di no) sia stato preso un lungo, Ciro Rossi, che ricordiamo con il Castllo Matese, quando segnò 20 dei 77 punti nella vittoria del Senise in casa. Era il CTR di coach De Angelis, quello di Sesma, Russelli, Manzotti, Toselli. e dell'unico reduce (parlo dei senior naturalmente) magic Lino Durante.
Notizie da casa CTR La Cascina
Chahab si è allenato venerdì, chissa forse può essere della partita. Durante sembra che abbia recuperato al 100%, Palazzo è in ripresa ma ci vuole tempo.
E' una partita difficile, ma naturalmente i ragazzi, tenteranno il colpaccio, certi dei propri mezzi ma, come sempre, rispettosi degli avversari.
Appena finita la partita aggiorno il sito con il risultato, TRE permettendo.


domenica 3 ottobre 2010

Seconda di campionato


video
Servizio video sulla bella vittoria di sabato con il Meomartini Benevento

Intervista su Lucania TV



video
Il video è una parte del TG Web di Lucania TV.
Lucania TV h
a sede a Lauria, ho messo nei siti amici il link che vi ripeto http://www.lucaniatv.it/webtv/ . Andate a visitare, un bel TG ma anche altre sezioni interessantissime.

sabato 2 ottobre 2010

CTR LA CASCINA Senise-Meomartini BN 89-63


CTR LA CASCINA 89
Pernice 3, Sassano 2, Durante 7, Marchese 12, Palazzo 5, Le Rose 8, Pairone 17, D'Aranno 0, Marino 18, Femmini 17. Coach Enzo Maria
MEOMARTINI BENEVENTO 63
Tulimeno 0, Catillo 8, Sorice 6, Gallaro 21, De Martino 6, Ricciardi, Tomasiello 6, Meoli, Pepe 2, Guarino 14. Coach Tipaldi

Arbitri: Santopietro di Battipaglia (SA), Pellegrino di Giffoni (SA)
Parziali: 28-15, 55-28 (27-13), 75-41 (20-13), 89-63 (14-22)